Questo sito utilizza cookie per le proprie funzionalità, se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Chiudendo questo banner o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.

Legnano porta il festival della spada femminile giovanile al PalaBorsani

E' Carola Maccagno la vincitrice della Prima prova Nazionale Cadetti di spada femminile. Sulle pedane del PalaBorsani di Castellanza, con l'organizzazione sempre puntuale del Club Scherma Legnano, la spadista ligure dell'Isef "Eugenio Meda" di Torino si impone tra le 327 partecipanti alla gara che ha segnato l'inizio della stagione agonistica nazionale e l'avvio del percorso di qualificazione ai Campionati Italiani di categoria in programma nel prossimo mese di maggio a Jesi.

La finale ha visto Carola Maccagno aggiudicarsi il derby sabaudo contro Gaia Caforio dell'Accademia Marchesa di Torino, col punteggio di 13-10.
Il quadro delle semifinali aveva invece visto la vincitrice aver ragione della portacolori della Malaspina Massa, Matilde Cassina per 15-11, mentre, con lo stesso score, Gaia Caforio aveva vinto il derby interno alla Marchesa Torino contro Vera Perini.

Domani, nella seconda ed ultima giornata sulle pedane legnanesi, saranno protagonisti gli spadisti per la Prima Prova Nazionale Cadetti di spada maschile.

        PRIMA PROVA NAZIONALE CADETTI - SPADA FEMMINILE - Legnano, 12 ottobre 2019
Finale
Maccagno (Isef Torino) b. Caforio (Marchesa Torino) 13-10

Semifinali
Maccagno (Isef Torino) b. Cassina (Malaspina Massa) 15-11
Caforio (Marchesa Torino) b. Perini (Marchesa Torino) 15-11

Quarti
Maccagno (Isef Torino) b. Paulis (Fiamme Oro) 11-10
Cassina (Malaspina Massa) b. Corneglio (Isef Torino) 15-13
Perini (Marchesa Torino) b. Pennisi (Cus Catania) 15-9
Caforio (Marchesa Torino) b. Pelà (Milanoscherma) 15-9

Classifica (327): 1. Carola Maccagno (Isef Eugenio Meda Torino), 2. Gaia Caforio (Accademia Scherma Marchesa Torino), 3. Matilde Cassina (Malaspina Massa), 3. Vera Perini (Accademia Scherma Marchesa Torino), 5. Lucrezian Paulis (Fiamme Oro), 6. Paola Pennisi (Cus Catania), 7. Matilde Pelà (Milanoscherma), 8. Giulia Corneglio (Isef Eugenio Meda Torino).