Questo sito utilizza cookie per le proprie funzionalità, se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Chiudendo questo banner o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.

E' il momento di raccontare de "La bambina che salvò il Natale"

La bambina che salvò il Natale
di Matt Haig
Ed. Salani
€ 14,90


Matt Haig è uno scrittore che amo moltissimo, capace come pochi di raccontare con ironia e leggerezza le famiglie di oggi, i sentimenti traballanti, le insicurezze umane e i goffi tentativi di felicità.

Già l'anno scorso ci aveva deliziato con una storia di Natale, che raccontava l'infanzia di Babbo Natale ("Un bambino chiamato Natale"): quest'anno torna con la storia di un Natale molto più contemporaneo, che vede un anziano Babbo Natale in difficoltà fra scioperi di elfi, Trolls pronti alla guerra e renne che non sanno più volare.

Soprattutto però, Babbo Natale è in difficoltà perchè il Barometro della Speranza è drammaticamente basso: invece di abbagliare con luci di mille colori (da lui personalemente raccolte dall'Aurora Boreale), emana un tremolante baluginio verdognolo. E senza speranza non si può avere magia. E senza magia non si può avere Natale. Lo sa bene lui, che già l'anno prima ha rischiato fino all'ultimo di non partire: all'epoca, solo la fortissima fede nel Natale di una bambina - Amelia, 8 anni, residente in Haberdashery Road al 99 - riuscì a scongiurare il peggio.

E anche oggi - col barometro ai minimi, il tempo da fermare per poter consegnare i regali, le stalle delle renne invase di pipì che gli elfi in sciopero non puliscono, le verruche dei Trolls che spuntano dietro le finestre - solo Amelia, ora coraggiosa bimba di nove anni destinata a un orrido orfanotrofio, potrà salvare il Natale.

Perchè lei ci crede, e ha scritto a Babbo Natale una lettera carica di magia incarnata nel desiderio espresso che solo lui - grazie al Miracolo del Natale - potrà esaudire.

Un libro che non è (solo) per bambini: è per tutti coloro che vogliono respirare l'atmosfera di questo periodo di festa cogliendone la magia, respirandone l'aria carica di opportunità di cambiamento, vivendone il clima di rinnovamento e speranza. Per tutti coloro che credono in Babbo Natale e nella sua forza unificante.

E soprattutto per tutti coloro che credono che una bambina potrà rivoluzionare il mondo. Come me.

Imperdibile.

Amanda Colombo - Galleria del Libro