Questo sito utilizza cookie per le proprie funzionalità, se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Chiudendo questo banner o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.

Le piante invadono il parcheggio di via Gorizia: "Un pericolo per le persone"

Rami e foglie invadono in parcheggio di via Gorizia, di fronte al liceo Galilei. La segnalazione di un «potenziale grave pericolo» arriva da una lettrice che ha inviato una lettera alla redazione, pubblicata di seguito. Una situazione di effettivo disagio per gli utenti che abbiamo documentato anche fotograficamente.


Gentile Direttore,

sono un’insegnante del Liceo Galilei, a Legnano, e le scrivo per segnalare una situazione di potenzialmente grave pericolo che riguarda il parcheggio di fronte al Liceo, in Viale Gorizia 16.

Gli alberi non vengono potati da anni. Il marciapiede di fronte al Liceo è in parte impraticabile perché su quella fila i tigli hanno rami così bassi che non ci si passa più.

Nella fila centrale del parcheggio, i platani  sono attualmente pieni di rami, anche di grosse dimensioni, secchi e pericolanti, che si staccano ad ogni soffio di vento, cadono sulle aiuole  o sull’area del parcheggio, o restano appesi ai rami sottostanti penzolando a mo’ di spada di Damocle. Le conseguenze sono immaginabili: la macchina di un collega ha già avuto il parabrezza spezzato da uno di questi rami, precipitato, tra l’altro, in un giorno non così ventoso.

Ma pensiamo ai danni alle persone, a chi, dopo aver parcheggiato, transita lì sotto: studenti, personale della scuola, ragazzi e genitori che frequentano la piscina o attività sportive; di martedì e di sabato, poi, il parcheggio vede un continuo via vai di chi si reca al mercato. Se ricordo bene, in occasione del Palio, il parcheggio si affolla di spettatori della sfilata. Tutto questo passaggio aumenta in maniera esponenziale la possibilità di incidenti (dal latino incidere: cadere addosso) con conseguenze davvero gravi se coinvolgessero persone o, addirittura, dei minori.

Spero che questa mia segnalazione, attraverso il Vostro giornale, possa arrivare all’Amministrazione Comunale, che certamente avrà tutto l’interesse a mettere in sicurezza un luogo così frequentato dalla cittadinanza.

Ringraziando per l’attenzione,

Maria Grazia Sartori