Questo sito utilizza cookie per le proprie funzionalità, se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Chiudendo questo banner o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.

La Croce pettorale restituita al capitano della Flora

   La Croce pettorale, uno dei quattro simboli della Vittoria al Palio di Legnano, è tornata al capitano della Flora, Antonio Primerano.

La comunicazione oggi, giovedì 14 marzo, attraverso un comunicato apparso sul sito ufficiale della manifestazione. Infatti, in riferimento ai provvedimenti sanzionatori che hanno colpito la contrada La Flora e il capitano Cristian Parini per le vicende legate al Palio 2018, il Supremo Magistrato Gianbattista Fratus ha comunicato che, "vista la richiesta del Capitano di nuova nomina della Contrada la Flora di poter riavere la Croce Pettorale, simbolo della vittoria del Palio; sentiti gli altri Magistrati del Palio e i membri del Collegio Giudicante; preso atto che la restituzione non modifica i giudizi e i conseguenti effetti sanzionatori emessi dal Collegio Giudicante in primo grado e dal Collegio dei Magistrati in appello; riconsegna la Croce Pettorale a Antonio Primerano, Capitano della Contrada Flora per l’anno 2019 augurandogli buon lavoro e un in bocca al lupo per la prossima competizione”.

Un atto di chiara distensione apprezzato in maniera particolare dal capitano Primerano che, a sua volta, ha voluto manifestare un "sincero ringraziamento a tutti i Magistrati e al cavaliere del Carroccio per una decisione che non era scontata e che tutta la contrada accoglie con gioia. La croce pettorale, proprio perchè rappresenta il simbolo della vittoria sul campo, per un capitano è motivo d'orgoglio e di soddisfazione".

(Marco Tajè)