Questo sito utilizza cookie per le proprie funzionalità, se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Chiudendo questo banner o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.

Human Technopole: taglio del nastro con il premier Conte

Un nuovo tassello del post Expo prende vita e Mind, il Milano Innovation District, diventa sempre più concreto. Questa mattina, martedì 5, è stato inaugurata la nuova sede di Human Technopole, l'istituto di ricerca per le scienze della vita che si trova proprio dove 4 anni fa si è svolto Expo.

Nella nuova sede opereranno oltre mille scienziati provenienti dall'Italia e dal mondo. Human Technopole occuperà circa 55mila metri quadri, di cui 35mila di laboratori interdisciplinari, includendo tre edifici esistenti (Palazzo Italia, Padiglione Nord e Padiglione Sud) e uno di nuova costruzione, il South building. La struttura sarà completata entro il 2024. Le prime aree di ricerca che si stanno sviluppando riguardano la genomica, la biologia computazionale, la neuro-genomica, la biologia strutturale. Sarà attivo anche un Centre for Analysis, Decision And Society, un centro per la gestione e l'analisi dei dati che potranno essere utilizzati come supporto decisionale a responsabili politici e operatori sanitari.

Presente alla cerimonia anche il presidente del consiglio Giuseppe Conte. Con lui anche il ministro per le infrastrutture Paola De Micheli, il viceministro allo sviluppo economico Stefano Buffagni, la commissaria di Padiglione Italia ed ex presidente di Expo Diana Bracco e il presidente Fondazione Human Technopole Marco Simoni.

«Una grande eredità - ha commentato il vicepresidente di Regione Lombardia Sala - che Expo ci ha lasciato e, dopo cinque anni, celebriamo il frutto della collaborazione istituzionale tra il governo, Regione Lombardia, Comune di Milano e anche privati per la realizzazione e di questo centro di ricerca che è il più importante per il genoma umano».

(Chiara Lazzati)