Questo sito utilizza cookie per le proprie funzionalità, se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Chiudendo questo banner o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.

"Ci siamo anche noi": le periferie chiedono più attenzione

Sporcizia abbandonata, erba incolta, scarsa illuminazione e degrado urbano. Sono queste le segnalazioni che in questi giorni stanno arrivando da alcuni lettori che attreverso lettere e social richiedono a volce alta maggiore attenzione alle periferie

Di fronte «all'ennesimo intervento di restyling della Ztl del centro (il riferimento è alla passerella di corso Garibaldi ndr)», un lettore mostra dubbi «sull'opportunità di questi continui rifacimenti della piazza e delle vie annesse. Tutto questo mentre il resto della città è preda del degrado».

Nella lettera inviata alla redazione segnala in particolare «situazioni di vero degrado in viale Cadorna, zona piscina, zona stadio», dove, scrive il legnanese «nessuno interviene». «Lo stesso parco Falcone e Borsellino - segnala -  ha un'area giochi fatiscente e il lungo Olona ha parecchi marmi caduti o mancanti, solo per fare un esempio, a 50 metri dalla piazza». 

Prendendo spunto da un articolo sul taglio dell'erba infestante a Castellanza, un'altra lettrice chiede interventi nell'Oltrestazione e in particolare nelle vie Cattaneo, via D'azeglio, via Flora e via Sauro, dove, scrive la lettrice, «sembra di passeggiare in campagna, senza contare le zanzare e i moscerini che in queste erbacce trovano l'ambiente ideale e non da ultimo le allergie che provocano». Una situazione che siamo andati a verificare trovando diverse zone con il verde che cresce incolto e strade che necessitano di manutenzione. Ci siamo spostati anche nell'Oltresempione dove qui il problema è soprattutto quello della sporcizia abbandonata (vedi gallery). 

Un altro problema è infine quello dell'illuminazione nellOltrestazione: «Tra via Vespucci e via Flora - scrive un'altra lettrice - ogni sera un lampione non è più funzionante, il buio è completo e così non si può più andare avanti, è una vergogna». A questo proposito segnaliamo che il Comune si sta attivando per avviare un bando finalizzato al rinnovo e alla gestione dell'illuminazione pubblica. 

Qui la lettera inviata a seguito dell'articolo dalla nostra lettrice Antonella che denuncia le condizioni disastrose del marciapiede che, dall’Esselunga di Via Sabotino, prosegue sulla Via Novara