Questo sito utilizza cookie per le proprie funzionalità, se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Chiudendo questo banner o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.

Arresti a Legnano, anche Fommei tra gli indagati

C'è anche Lorenzo Fommei tra gli iscritti nel registro delle notizie di reato per turbata libertà degli incanti: la sua posizione è al vaglio degli inquirenti nell'ambito delle indagini scaturite dall'ormai "famoso" dossier anonimo su Amga, portato all'attenzione della Procura di Busto Arsizio dallo stesso Gianbattista Fratus prima e dal Movimento 5 Stelle poi.

       Nel dossier, venivano puntati i riflettori su una serie di assunzioni di personale effettuate tramite procedure manipolate e di consulenze compiacenti. Dalla consegna del dossier si era aperto anche il filone di indagini che ha portato la scorsa settimana all'operazione "Piazza Pulita".

Fommei, designato alla guida della società di via per Busto Arsizio sotto la giunta Centinaio, ha ricoperto il ruolo di direttore generale della partecipata per quattro anni, fino allo scorso 17 marzo: a fine gennaio, infatti, aveva rassegnato le dimissioni per poi prendere servizio, sempre in qualità di direttore generale, in un'altra partecipata pubblica, dove aveva vinto una selezione.