Questo sito utilizza cookie per le proprie funzionalità, se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Chiudendo questo banner o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.

Giornata del verde pulito a Cerro Maggiore: arriva una fototrappola

Giornata del Verde Pulito, a Cerro Maggiore, coronata con l'arrivo di una fototrappola per catturare sul fatto gli incivili che inquinano l'ambiente. E' questo il bilancio della mattinata dedicata alla natura questa mattina, domenica 24. In campo volontari pieni di voglia di fare che hanno collaborato a ripulire lo sporco e l'immondizia abbandonati in mezzo al verde da persone prive di senso civico.

«Volevamo che il nostro primo anno di amministrazione fosse l'anno zero, l'anno del cambiamento - ha spiegato l'assessore alla sicurezza Fabrizio Sberna -. Perché la giornata del Verde pulito ci porta un risultato immediato, che ci soddisfa e nello stesso tempo mette in evidenza la mancanza di senso civico delle persone, o meglio delinquenti, che consapevolmente inquinano e deturpano Cerro e Cantalupo. Proprio per questo abbiamo pensato di fare qualcosa di più, di differente dal solito. Non possiamo pensare che una mattinata all'anno possa bastare per correggere questo andazzo e perciò abbiamo deciso di gestire diversamente i contributi delle sponsorizzazioni che le aziende e le associazioni hanno voluto elargire per la realizzazione della giornata del Verde Pulito». E' nata così, quindi, l'idea dell'acquisto della fototrappola. «Certamente una fototrappola non sarà la risolutiva - ha ammesso lo stesso Sberna -, ma da qualche parte bisogna partire».

L'acquisto del nuovo strumento, come spiegano dall'amministrazione, potrebbe portare all'arrivo di nuove fototrappole, magari proprio attraverso i soldi delle multe che potrebbero essere inflitte ai pattumeros.

(Chiara Lazzati)