Questo sito utilizza cookie per le proprie funzionalità, se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Chiudendo questo banner o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.

Olgiate O.: Riqualificazione ambientale monumento al disastro aereo

  Riceviamo e pubblichiamo:  I lavori di riqualificazione ambientale in corso da settimane a Olgiate Olona nell’area sita tra le vie per Marnate e 26 giugno e nell’area di proprietà comunale dove sorgeva cascina Agnese hanno dato maggiore visibilità al monumento memoriale al disastro aereo, ma anche portato alla luce il degrado sottostante.

L’intervento di cui beneficia anche Olgiate Olona (un altro lotto interessa la scarpata di via Isonzo) è tra le opere di riqualificazione ambientale progettate e finanziate dalla Holcim aggregati calcestruzzi srl di Merone a compensazione del disboscamento eseguito sull’area estrattiva C6 del polo estrattivo ATE g5 ubicato nei comuni di Gorla Minore e Marnate: nei comuni del terrazzo fluviale del fiume Olona a cui ha chiesto autorizzazione a operare la società attua la sistemazione idraulica e forestale (forestazione, formazione di sistemi vegetali, riqualificazione viabilità forestale) e la messa in sicurezza di boschi su scarpata.

La riqualificazione ambientale tra le vie per Marnate e 26 giugno - il cui progetto affidato da Holcim ad agronomi e dottori forestali risale al 2011 - è consistita finora nell’abbattere piante ed essenze morte, pericolose e non pregiate presenti nell’area a verde di proprietà comunale un tempo occupata da cascina Agnese e sulle scarpate, compresa quella dietro il monumento memoriale da dove sempre più spesso cadevano detriti e terra a causa di vento e piogge; rimosse le cataste di legna ancora giacenti, l’area a verde sarà piantumata con nuove essenze (tra cui quercia, tiglio, prunus, frassine, ligustro); infine, sulle scarpate sono previste palizzate di legno per arginare cedimenti franosi

Detto che in questi giorni è in corso il consuntivo degli interventi eseguiti, i lavori nel lotto vicino al monumento memoriale, notevoli e senza eguali almeno negli ultimi due decenni, dovrebbero terminare comunque prima del 26 giugno; sia hanno dato maggiore visibilità al monumento memoriale, anzitutto da chi percorre via per Marnate, sia hanno portato alla luce il degrado soggiacente alla folta vegetazione riconducibile tanto all’incuria e al passare del tempo, quanto alla maleducazione di chi abbandona rifiuti come di chi abbatte la siepe e la rete presenti: altri interventi, dunque, sono necessari per garantire totale decoro a via 26 giugno e all’area del monumento memoriale e a questo finora hanno meritoriamente provveduto i volontari della Protezione civile di Olgiate Olona. 

Staff eventi commemorativi 26 giugno 1959