Emergenza ambientale, FIAB Canegrate soddisfatta per l'approvazione della mozione

La FIAB Canegrate legge come un «riconoscimento istituzionale» l'approvazione in consiglio comunale della mozione presentata dalla consigliera Cesarina Restelli sulla dichiarazione di emergenza climatica e ambientale.

«La dichiarazione di emergenza climatica ed ambientale - spiega Roberto Meraviglia di FIAB - che impegna il sindaco e la giunta a continuare ed incrementare gli interventi e le iniziative per la riduzione delle emissioni, la promozione delle energie rinnovabili, il risparmio energetico nella pianificazione urbana, riforestazione urbana,  intensificare il coinvolgimento attivo di cittadini e associazioni nel processo di individuazioni delle criticità ambientali e nelle loro risoluzioni e soprattutto darsi delle priorità sul tema della mobilità sostenibile nostro specifico tema del quale nella settimana abbiamo constatato ancora una volta l'ennesimo incidente che l'utenza debole deve subire: una mamma col suo bimbo in bici, hanno avuto un sinistro in via Magenta con un'automobilista».

«Da tempo come associazione rivendichiamo che alcune strade del nostro Comune sono impraticabili per noi ciclisti urbani e specialmente quelle che portano a scuole, impianti sportivi e sottopassi, sono problematiche di alta criticità che debbono avere delle risoluzioni nel futuro se si vorrà calmierare il traffico convulso del nostro Comune e abbattere le micidiali polveri causa di 35.000 morti premature diagnosticate dal O.M.S. nel 2018 - conclude Meraviglia - Noi di "FIAB Canegrate pedala" riteniamo che i problemi ambientali sono ormai nelle agende politiche di tutti i governi e di tutte le amministrazioni e non debbano avere alcun colore politico, ognuno con le proprie sensibilità potrebbero collaborare al neo tavolo ambientale di discussione voluto da questa amministrazione comunale: cittadini, associazioni varie e non delegare vari enti o Istituzioni sperando che siano loro a risolvere i nostri problemi».

(Chiara Lazzati)