Questo sito utilizza cookie per le proprie funzionalità, se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Chiudendo questo banner o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.

Piacenza Bakery - Axpo Legnano 84-88

Piacenza Bakery - Axpo Legnano 84-88 (16-21; 35-36; 60-58; 79-79)

Piacenza: Appling 27 punti, Green 19, Cassar 14, Pastore 12, Castelli 8, Guerra 2, Perego 2, Orlandi 0, El Agbani 0 e Bracchi 0.

Legnano: Bortolani 19 punti, Raffa 16, Bozzetto 15, Thomas 14, Serpilli 8, Ferri 8, Bianchi 7, Laganà 1, Corti 0, Berra 0, Biraghi 0 e Coraini 0

    (gea somazzi) -  Gara2 è stata una partita al cardiopalma! Legnano ha vinto la sfida ai supplementari con in testa Bortolani (19 punti) e Raffa (16 punti) e si porta a casa una vittoria che riconduce al PalaBorsani venerdì 17 e domenica 19 due appuntamenti decisivi per la sua salvezza.

Knights quanto mai determinati questa volta a far loro una partita vissuta su un incredibile equilibrio e che vedeva i biancorossi in testa anche a pochi secondi dalla fine dei tempi regolamentari. Tre tiri libri di Green, però, portavano a un supplementare che vedeva Piacenza avanti, poi rimontata e superata con Bortolani, stasera il migliore in campo con 31 di valutazione, e messa KO definitivamente da Raffa.

Si torna a casa con la convinzione che l'inerzia della serie, adesso, sia tutta dalla parte dei Knights che, sostenuti dal loro meraviglioso pubblico, possono farcela davvero a conquistare una salvezza strameritata.

​«Abbiamo vinto una partita brutta, sporca e cattiva - il commento del presidente Marco Tajana- una tipica gara da post season. Abbiamo avuto anche qualche fischio penalizzante, ma abbiamo portato a casa questo successo fondamentale. Adesso l'obiettivo è riempire il PalaBorsani venerdì sera e non sbagliare gara3».

«Siamo stati più concentrati dell'altra volta e abbiamo commesso meno errori - così il dg Maurizio Basilico -. Non ci siamo mai fatti prendere dal panico. Un plauso a tutti: dovevamo vincere e ci siamo riusciti! Adesso dobbiamo concentrarci per vincere le prossime due in casa con la complicità del nostro pubblico. Sarà difficile, lo sappiamo: Piacenza è una squadra tosta che non molla mai. E non scordiamoci che Green è giocatore che proviene dall'Eurolega. Quindi torniamo a chiedere una mano alla marea biancorossa per chiudere il turno ed otterere la salvezza».

Nel video in copertina, intervista post-gara a coach Alberto Mazzetti


Finale 84-88

Raffa va alla lunetta realizza un tiro libero su due (84-88)

Canestro di Raffa (84-87) mancano 17 secondi alla fine. Time out Piacenza

Castelli torna alla lunetta e realizza un tiro libero su due (84-85)

Canestro di Bortolani (83-85) Manca 1minuto e 59 secondi

3': 83-83; parità con i due tiri liberi di Thomas

2': 83-81; Castelli piazza due punti, ma Bozzetto raggiunge la lunetta su fallo Perego e conquista due tiri liberi

1': 81 -79; Castelli va alla lunetta e tira due tiri liberi 

Quarto quarto 79-79 Supplementari

Due tiri liberi di Bortolani (76-79) con i tiri liberi di Green si torna a parità (79-79)

Mancano 28 secondi alla fine. Stoppata di Thomas Time out Piacenza 

Arrivano i due punti di Bozzetto realizzati su assist di Bortolani (76-77)

38': 76-75; Piacenza ancora avanti di 1 punto con la bomba di Pastore

Viene fischiato il quarto fallo a Appling, Bortolani raggiunge la lunetta e realizza  tre tiri liberi (73-75)

Ma Piacenza torna avanti di un punto con Castelli (73-72)

37': 70-72; bomba di Thomas

36': 70-69; ma Legnano non cede: bomba di Serpilli

35': 70-66; Piacenza cerca di andare in fuga. Time out

34': 67-66; tiro da due di Bortolani a seguire la risposta di Appling

32': 62-64; Bortolani segna il sorpasso biancorosso 

31': 62-61; botta e risposta tra le sfidanti 

Terzo quarto 60-58

29': 56-56; di nuovo parità con i tiri liberi di Bozzetto e il tiro da due di Raffa 

28': 56-52; Legnano tenta di accorciare le distanze con Bozzetto

26': 52-47; sorpasso di Piacenza. Thomas esce dal campo per un dolore alla gamba

24': 46-47; gara punto a punto... che lotta!

21': 35-42; Legnano apre il quarto con con la bomba di Thomas e la tripla di c. Ferri

Secondo quarto 35-36

Sorpasso di Legnano (33-34). Time out Piacenza

18': 33-30; bomba di c. Ferri

17': 33-26; gioco da tre di Raffa

Due punti di Thomas (33-24) Fallo di Cassar su c.Ferri. Time out Piacenza

15': 33-22; Piacenza in fuga, momento di difficoltà per Legnano, 

canestro di Perego (28-22). Time out Legnano

13': 26-22; sorpasso di Piacenza con Green e Cassar

11': 21-21: di nuovo parità

Primo quarto 16-21

9': 14-19; Legnano torna avanti con la coppia Bortolani e Serpilli

8': 14-14; parità

5': 4-11; due punti di Raffa, a seguire il gioco da tre di Bozzetto 

3': 2-6; prima il tiro da due di Bozzetto poi i due canestri di Thomas. 

1': 2-0; la gara inizia con il canestro di Appling

Quintetto base per Legnano: Thomas, Raffa, c. Ferri, Bozzetto e Bianchi  

Arbitri: Calogero Capello (Porto Empedocle), Valerio Salustri (Roma) e Daniele Valeriani (Ferentino)

Tutti in piedi per l'inno nazionale

Presentazione delle squadre in campo

Si gioca Gara 2 del secondo turno playout tra Bakery Piacenza e Legnano, sull’1-0 per gli emiliani. Palla a due alle 20.30 di questa sera martedì 14 maggio. 

La prima gara di domenica tra Piacenza e Legnano ha dimostrato che ci sono due squadre equivalenti che si giocano la permanenza in Serie A2. I vantaggi, seppur significativi sono stati colmanti da entrambe le squadre durante l'arco della partita e il finale punto a punto ha premiato Piacenza

(Gea Somazzi)