Questo sito utilizza cookie per le proprie funzionalità, se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Chiudendo questo banner o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.

Siena rischia il -7 ma soprattutto l'esclusione dal campionato

Mentre Legnano si sta preparando alla trasferta contro Casale dell'ex Mattia Ferrari, l'ambiente della A2 è sempre agitato dalla possibile esclusione di Siena.

In giornata, Federazione e Lega hanno emanato un comunicato congiunto in cui viene manifestato "l'invito alla proprietà della Mens Sana Siena, nel più breve tempo possibile, per un confronto circa la grave situazione economica e sportiva del sodalizio".

Il Giudice Sportivo Nazionale, da parte sua, ha omologato la gara di domenica scorsa col punteggio di 20-0 a favore del Legnano, riservando eventuali ulteriori provvedimenti all’esito dell’indagine aperta dalla Procura Federale. Qualora arrivasse un altro punto di penalizzazione si sommerebbe ai tre che ci sono già, a quello che sarà sancito per il ritardo nelle liberatorie e ai tre che potrebbero arrivare per il ritardo nel pagamento della rata federale. Insomma, Siena avrebbe sette punti in meno in classifica. Con questo scenario, Legnano sarebbe a un solo punto di distacco dalla squadra toscana e dalla salvezza. Ma...

Ma la situazione, per Siena, sarebbe ancor più grave, in caso di mancato pagamento di una rata di 26mila euro della tassa federale entro martedì 19 marzo. Infatti, sarebbe esclusa automaticamente dal campionato. E così Legnano, se vorrà raggiungere la salvezza senza playout, dovrà riprendere Tortona oggi lontana 6 punti.