Questo sito utilizza cookie per le proprie funzionalità, se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Chiudendo questo banner o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.



Knights nei manieri: tappa "amarcord" alla Flora

  • LEGNANO
  • venerdì 18 marzo 2016
  • 1534 Letture

Una quinta tappa "amarcord" per i Knights. Ieri, giovedì 17 marzo, i giocatori biancorossi hanno visitato la contrada "La Flora", considerata dal presidente Marco Tajana «la "culla" del Legnano Basket».

Al "Cascinone", allestito a doc, il popolo rossoblu ha accolto la squadra che in questi giorni si sta preparando per l'importante sfida casalinga, domenica 20 marzo, contro la prima della classe, Treviso. A fare gli onori di casa il gran priore Donata Colombo, la castellana Anna Maria Bonito e la gran dama Maria Teresa Fraschini. Assente, per ragioni familiari, il capitano Cristiano Poretti. Presenti alla serata il gran maestro Alberto Oldrini, il presidente marco Tajana, il general manager Maurizio Basilico e il coach Mattia Ferrari. Con loro, tutti i giocatori.

A pensare e a realizzare la speciale scenografia "amarcord", con simboli e divise storiche del Legnano Basket, i cugini  Tino e Marco Patano con Alberto Arnese e Giancarlo Aloisi (nella foto).

Tra le maglie esposte, la numero 10 di Cadini, giocatore della prima promozione in serie B negli anni '80, per rievocare lo spareggio a Vigevano vinto contro Nicolini Arosio.

Emozionato, Marco Tajana, dopo aver presentato la squadra, ha commentato: «Ricordiamoci che quando la società biancorossa giocava in serie B unica si allenava nella palestra delle scuole medie Dante Alighieri. Quel posto, nel territorio della contrada La Flora, è stato teatro di tante battaglie. E ora siamo in A2. La nostra realtà è iniziata quindi e proprio in questa contrada. Domenica appuntamento con il grande basket: sfideremo la capolista De Longhi Treviso. Non vi nascondo che sarà difficile, ma non impossibile! Servono cuore, grinta e soprattutto grande tifo per due punti da sogno».

Ricordiamo che la serata rientra nel progetto realizzato dal mondo Palio in collaborazione con la società biancorossa. Le 8 "consorelle" si sono rese disponibili nell'ospitare la squadra il giovedì prima delle partite in casa. In cambio, Legnano mette a disposizione 100 biglietti per permettere ai contradaioli di accedere al PalaEuroImmobiliare. Da qui la sfida benefica: la contrada che riuscirà a portare più persone durante la partita casalinga della domenica riceverà un contributo economico da donare ad una associazione legata al proprio territorio.

Galleria fotografica di Stefano Panizza

(Gea Somazzi)