Quantcast

Sesta vittoria consecutiva per la FOCOL Legnano. Al PalaVolley si arrende anche Bra (3-1)

Sesta vittoria consecutiva per la Fo.Co.L Volley Legnano che, nonostante un avvio incerto e il primo set perso in casa in questo campionato, hanno saputo rialzare immediatamente la testa contro Libellula Area Bra

Fo.Co.L Volley Legnano-Libellula Area Bra 3-1
(20-25, 25-19, 25-14, 25-22)

Fo.Co.L Volley Legnano: Lenna (L), Caprioli, Valli 11, Venegoni, Simonetta 18, Frigo 11, Brogliato (L), Marini, Bonato, Cavaleri, Fantin 8, Mazzaro 9, Roncato 5, Broggio. Allenatore: Uma. Assistente: Lumastro.
Note: 10 ace (17 errori al servizio), 57% in ricezione (34% perfetta), 29% in attacco, 12 muri.
Libellula Area Bra: Rivetti 6, Braida 5, Cammardella (L), Ambrosio, Nonnati 6, Montà, Batte 11, Venturini 8, Rolando 2, Sturaro 1, Fea (L), Giombini 3. Allenatore: Relato. Assistente: Trentini.
Note: 7 ace (13 errori in battuta), 56% in ricezione (26% perfetta), 20% in attacco, 12 muri.

Sesta vittoria consecutiva per le Coccinelle della Fo.Co.L Volley Legnano che, nonostante un avvio incerto e il primo set perso in casa in questo campionato, hanno saputo rialzare immediatamente la testa contro Libellula Area Bra e andare a vincere una partita fondamentale, a sette giorni dal big match di Palau contro la capolista Capo  d’Orso. Cavaleri e compagne si sono distinte per aver saputo, nei momenti topici dell’incontro, fare quadrato, adattandosi all’avversario e sfruttando i suoi punti deboli.

Lasciate sfogare le ospiti, ecco dunque una repentina accelerazione: poche concessioni, giusto qualcosa nel secondo e nel quarto ma senza mai correre grossi pericoli. Il terzo set invece è stato di marca biancorossa dall’inizio alla fine, con la complicità di due turni a servizio devastanti, prima con Frigo (7-0, con quattro ace) poi con Fantin (10-0).

La sempre pregevole regia di Marta Roncato ha mandato a segno ripetutamente le proprie compagne, intelligentemente alternate nelle varie soluzioni d’attacco: in doppia cifra Simonetta (18, 44%, top scorer dell’incontro), insieme a Valli e Frigo, entrambe a quota 11.

Dicevamo dunque servizio determinante in più di un’occasione, con i quattro ace di Frigo e i tre di Fantin, autrice anche di tre block-in: proprio il muro è stato un altro fondamentale particolarmente incisivo, con 12 punti stampati a terra (oltre ai 3 di Fantin, stesso numero anche per Simonetta e Mazzaro).

Stessa Mazzaro da segnalare pure per la concretezza in fase difensiva, dove la compagna Brogliato ha costruito la sua partita, permettendo contrattacchi pazzeschi: grazie ad una condotta impeccabile, il libero n.10 si è pienamente meritata la nomina ad MVP.

di info@legnanonews.com
Pubblicato il 12 Dicembre 2021
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore