Quantcast

In casa Fo.Co.L resta la schiacciatrice Irene Mazzaro e la palleggiatrice Chiara Marini

Prosegue dunque per il secondo anno consecutivo il rapporto con la banda saronnese Irene Mazzaro. Terza stagione invece in biancorosso per Chiara Marini già palleggiatrice in Under18, poi promossa in prima squadra nello scorso campionato

Pallavolo Focol Legnano

In casa Fo.Co.L si aggiungono nuovi tasselli per il prossimo campionato di Serie B1. Agli ordini di coach Uma, dopo le conferme di Lenna, Cavaleri, Brogliato e Roncato, oltre all’innesto di Valli, si aggiungono oggi altri due nomi, noti a tutti i tifosi delle Coccinelle: la schiacciatrice Irene Mazzaro (a sinistra in foto) e la palleggiatrice Chiara Marini infatti continueranno la loro avventura in biancorosso.

Prosegue dunque per il secondo anno consecutivo il rapporto con la banda saronnese Irene Mazzaro, felice di restare a Legnano: «Sono molto contenta di rimanere anche per la prossima stagione a Legnano, in una società dove fin da subito mi sono sentita accolta. È un piacere per me giocare ancora con gran parte delle compagne con cui si è creato un gruppo davvero speciale. La B1 è una categoria molto competitiva e dovremo lavorare duramente, ma sono sicura che ci sarà modo di divertirsi e di ottenere delle soddisfazioni».

Terza stagione invece in biancorosso per Chiara Marini, già palleggiatrice in Under18, poi promossa in prima squadra nello scorso campionato: «Sono felice di essere stata riconfermata e di aver risposato questo progetto, grazie a società, staff, ragazze e tutto quanto gira intorno alla Fo.Co.L. Spero che il prossimo anno ci sia da divertirsi e che il Covid non faccia da guastafeste un’altra volta, lasciandoci libere di giocare un campionato come ai vecchi tempi».

«Per quanto mi riguarda – prosegue Marini – spero in una mia crescita a 360°, proseguendo quindi il percorso iniziato la scorsa stagione, in cui sono migliorata sotto l’aspetto tattico, tecnico e personale. Sono grata alla società per questo: mi hanno presa tutti per mano perché ero la più piccola, le mie compagne mi hanno accompagnata nella mia prima esperienza da senior, dopo la promozione dall’Under 18, e sono per questo grata a tutte loro. Voglio fare del mio meglio e dare una mano alla squadra in qualunque modo possibile».

di info@legnanonews.com
Pubblicato il 15 Luglio 2021
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore