Quantcast

Martina Alzini punta di un iceberg del ciclismo dell’Altomilanese

Sulla scia della neocampionessa europea U23, tanti altri corridori si stanno mettendo in evidenza...

Martina Alzini neocampionessa europea U23 rappresenta sicuramente l'atleta più in vista del ciclismo Alto Milanese. La vittoria nell'inseguimento a squadre in Portogallo ha riconsegnato una ciclista in splendide condizioni di forma. Martina, punta di un iceberg, per un movimento su due ruote che, come ci spiega oggi Vito Bernardi, ci riserva altre valide promesse.


Stefano Oldani, “Dido” per gli Amici, dopo una serie di ottimi piazzamenti e prestazioni maiuscole in molte gare, finalmente ha lasciato il segno e…che segno! 
Oggi ha vinto a Ponton di Sant'Ambrogio nel veronese, il 27° Gran Premio Zamperioli e lo ha fatto proprio nel segno di “Un uomo solo al comando”. 
Appena partita questa gara si è subito incendiata con tanti tentativi di fuga e, in uno di questi, si è inserito anche Oldani con altri 4 concorrenti. 
Ripresi dopo alcuni chilometri Stefano Oldani non si è dato per vinto e, sebbene mancassero una quarantina di chilometri alla meta non si è scoraggiato ed ha pigiato sui pedali iniziando un'avventura di grande potenza e classe aumentando il suo iniziale vantaggio di pochissimi secondi portandolo a circa un minuto e tagliare così vittorioso il traguardo di Ponton. 
Un grande risultato per il giovanissimo corridore (10.01.1998) Altomilanese, già più volte Azzurro e Tricolore in alcune specialità sia della strada che della pista, nato agonisticamente nella Società Ciclistica  Busto Garolfo. 

E a questa perla del ciclismo dell’Altomilanese dobbiamo aggiungere anche Matteo Moschetti, (anche lui nato e cresciuto nel vivaio della Società Ciclistica Busto Garolfo del Presidente Marino Fusar Poli),  Tricolore U23 in carica e prossimo a debuttare nel professionismo come stagista nel Team Trek-Segafredo in una breve corsa a tappe negli Stati Uniti d’America dopo avere rappresentato l’Italia agli imminenti campionati europei di Herning il prossimo 4 agosto. 
Sembra che il ciclismo Altomilanese abbia iniziato la via del riscatto in grande stile nel ciclismo che conta perché dietro a Stefano Oldani e Matteo Moschetti c’è qualche altro ottimo corridore che merita fiducia e che presto faranno parlare di sé come Luca Ferrario, Giacomo Garavaglia e Roul Colombo.

Vito Bernardi

Ordine d’arrivo :
1)Stefano Oldani (Colpack) km. 158,6 in 3h49’20” media kmh 41,494; 
2)Cristian Scaroni (Generalstore) a 42”;
3)Nicolò Rocchi (Zalf) a 1’16”; 
4)Umberto Marengo (Delio Gallina-Eurofeed Colosio); 
5)Riccardo Verza (Team Colpack); 
6)Zakaria Hmouddan (General Store-bottoli-Zardini); 
7)Nikolai Shumov (Delio Gallina-Colosio Eurofeed) a 2’05”; 
8)Attilio Viviani (Team Colpack); 
9)Giovanni Lonardi (General Store-bottoli Zardini); 
10)Gianluca Milani (Zalf Euromobil-Desirèe-Fior)

di direttore@legnanonews.com
Pubblicato il 01 Agosto 2017
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore