Quantcast

CICLISMO: PRESENTATO IL GIRODONNE DI LONATE POZZOLO

L'ottava tappa della manifestazione si concluderà il 6 luglio a Lonate Pozzolo, dopo 117 chilometri di gara...

Console Iseni, Colombo e Noemi Cantele a Lonate Pozzolo


La Fondazione Iseni Y Nervi, ha spalancato le sue porte al mondo del ciclismo femminile per la presentazione ufficiale dell’ottava tappa del 23° GiroDonne, Giro D’Italia al femminile di categoria Internazionale, tappa che scatterà da Prugnola di Mornago (Varese), il prossimo 6 luglio per concludersi a Lonate Pozzolo, sempre in provincia di Varese, dopo 117 chilometri di gara.

La prima parte di questa tappa è disegnata su di un circuito di 18 chilometri che le atlete dovranno ripetere tre volte, un circuito abbastanza impegnativo, tecnico ma, anche veloce nonostante la salita che porta al GPM di Casale Litta che, al terzo ed ultimo passaggio, assegnerà i punti per la classifica e l’assegnazione, ormai quasi definitiva, della maglia verde, segno distintivo delle atlete che eccelleranno in salita.

Dopo questo circuito iniziale la corsa si “tufferà” nel basso varesotto attraversando i centri di Crenna, Gallarate e Busto Arsizio. Nella parte periferica, a nordovest della città, dove è stata realizzata una vastissima zona industriale con ampi viali è stato tracciato il primo traguardo volante di giornata di fronte alla Sede della TMC Transformers dei fratelli Andrea e Luca Colombo.

Attraversata questa importante “fetta” dell’economia non solo bustocca ma anche Altomilanese e Mondiale, la corsa entrerà fisiologicamente nell' “Altomilanese” attraversando, tra gli altri, anche il Comune di Castano Primo dove, giusto 11 chilometri dopo il primo TV di Sacconago di Busto Arsizio (Sede TMC), davanti alla sede del Maglificio MB di Marcello Bergamo (Ideatore e realizzatore della Maglia Rosa “Pasta Zara), è localizzato il secondo traguardo volante di giornata.

Il finale di tappa si interseca continuamente tra le province di Varese e Milano, quasi una “cucitura” ideale tra le due realtà economico-sportive della nostra Nazione per concludersi infine nei pressi della Clinica Iseni, dove sarà tracciata la linea bianca dell’arrivo sullo stesso viale che lo scorso mese di settembre vide molti ex professionisti contendersi le maglie Tricolori nelle rispettive categorie di appartenenza.

E anche il prossimo 6 luglio, su quel viale di Lonate Pozzolo (che chiameremo goliardicamente “Del Ciclismo”), assisteremo sicuramente ad un acceso duello tra le ruote veloci del gruppo in rosa, un duello che sicuramente deciderà la vincitrice della tappa col classico “ultimo colpo di reni”.

Il giorno dopo, sabato 7 luglio, il programma prevede la nona tappa da Sarnico a Bergamo, in teoria dovrebbe essere l’ultima del Giro ma…. potrebbe esserci una ulteriore…sorpresa allungando Girodonne 2012 e percorso di un’ulteriore tappa, la decima che diventerebbe così effettivamente anche l’ultima del 23° GiroDonne, con una conclusione ancora coperta dal massimo segreto.

VITO BERNARDI (Foto di ANTONIO PISONI)

di info@legnanonews.com
Pubblicato il 30 Maggio 2012
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore