Legnano, Caronnese, Castellanzese e… Varese. Nasce la nuova serie D

Oggi, 1 luglio, inizia la nuova stagione sportiva 2020-2021. Qualcuna è già molto attiva, altre stanno lavorando a livello societario

pallone calcio dilettanti

Parte oggi – 1 luglio -, almeno burocraticamente, la stagiona sportiva 2020-2021. La Serie D è già al lavoro per la prossima annata sportiva e dopo la conferma delle sette squadre promosse d’ufficio dall’Eccellenza (Rotonda, Saluzzo, Città di S. Agata, Puteolana, Sestri Levante, Tre Pini Matese, Vis Nova Giussano), la Lega Nazionale Dilettanti ha completato gli organici per poter compilare i nove gironi nazionali. Del nostro territorio ci saranno Legnano, Caronnese, Castellanzese, e con buona probabilità il Varese, che prenderà il titolo sportivo dal Busto 81.

LEGNANO

Il Legnano, che ha chiuso la passata stagione al secondo posto, non si pone limiti e guarda con grande ambizione al prossimo campionato. Il settore tecnico ha visto importanti cambiamenti: il nuovo direttore sportivo è Vito Cera mentre l’allenatore scelto è Lucio Brando, che a gennaio è stato esonerato dal Mantova nonostante il primo posto in classifica da imbattuto. La squadra sta prendendo forma e, nonostante l’addio dello storico capitano Valerio Foglio, gli arrivi di giocatori di categoria come i centrocampista Di Lernia e Ronzoni, l’attaccante Grandi e le tante conferme importanti come Gasparri e Cocuzza, fanno capire che i lilla vogliono vivere un campionato da grande protagonista.

Legnano calcio, Lucio Brando nuovo mister: “Grinta e tanto lavoro sul campo”

Non si sa ancora quando ci sarà la prima giornata della nuova stagione ma di carne al fuoco ce n’è già tanta e gli ingredienti per una nuova stagione ricca di emozioni sono già in tavola.

VARESE

La squadra bustocca ha conquistato la promozione dall’Eccellenza chiudendo al primo posto il Girone A, ma ha deciso di non fare il salto verso la massima serie del calcio dilettantistico italiano.

Dai primi sondaggi sono arrivati anche i fatti e sembra altamente probabile che il titolo sportivo per la Serie D passerà dalla città più popolosa della provincia al capoluogo grazie alla fusione con il Città di Varese. I tanti aspetti pratici e societari (quali saranno le strutture e quale la composizione della dirigenza) rimangono ancora avvolti nel mistero, ma nelle prossime settimane se ne saprà di più, anche perché c’è tempo fino al 9 luglio per presentare la documentazione di avvenuta fusione (che dovrà essere vagliata dagli uffici nazionali della Lnd) e quindi iniziare un percorso condiviso ma nuovo.

Di seguito l’intervista del dirigente biancorosso Stefano Amirante di pochi giorni fa a VareseNews.

https://www.varesenews.it/2020/06/categoria-giochera-varese-potremo-coltivare-le-nostre-idee/941504/

CARONNESE

Chi sta ancora lavorando a livello societario è la Caronnese, che è rimasta orfana del presidente Augusto Reina e deve fissare i prossimi obiettivi. Figura di riferimento sarà il vicepresidente Giuseppe Pirola – che è anche presidente della Uyba Volley – mentre sul piano tecnico toccherà ancora al direttore Raffaele Ferrara costruire una squadra con rinnovate ambizioni. Alla base del progetto, come annunciato dallo stesso ds rossoblu, ci sarà l’allenatore Roberto Gatti e la volontà è quella di confermare gran parte della squadra che nel campionato bloccato dal virus è sempre stata in zona playoff.

Il direttore Ferrara traccia la strada della Caronnese: “Continuità è la parola chiave”

CASTELLANZESE

Chi non si è fermato è la Castellanzese, viva più che mai e desiderosa di riprendere il prima possibile per il suo secondo anno in Serie D. La dirigenza ha confermato il mister Achille Mazzoleni, sta già costruendo la squadra per la prossima stagione tra conferme importanti e nuovi arrivi e sta lavorando anche per il futuro, grazie al progetto “Galassia Neroverde”, una serie di collaborazioni a livello giovanile con le società della zona per dare ancora più valore al lavoro svolto.

https://www.varesenews.it/2020/06/la-castellanzese-inizia-muoversi-presenta-la-sua-galassia/940645/

di redazione_varesenews@varesenews.it
Pubblicato il 01 Luglio 2020
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore