Lilla, con il Caravaggio tre punti d’obbligo

Mercoledì 15, al Mari, torna in campo il Legnano nel turno infrasettimanale 

Dopo la sofferta ma importantissima vittoria colta sul campo del Levico Terme, torna in campo il Legnano nel turno infrasettimanale del campionato di serie D valido per la terza giornata del girone di ritorno. Di scena al “Mari” sarà la formazione bergamasca del Caravaggio, già superata all’andata con un netto due a zero. I lilla di Giovanni Cusatis sono attesi ad una conferma dopo il bottino pieno colto in terra trentina per poter eventualmente approfittare di un altro scivolone della capolista Pro Sesto, piombata in una grave crisi dopo le due sconfitte consecutive con Arconatese e Dro.

[pubblicita]     Gli ospiti giungono nella nostra città dopo aver colto una brillante affermazione contro il Brusaporto e sono imbattuti da sette giornate, avendo collezionato undici punti, frutto di due vittorie e cinque pareggi. L’ultima sconfitta dei biancorossi è datata 17 novembre quando il Caravaggio venne superato in casa dalla Pro Sesto. Dei venticinque punti sinora conquistati il Caravaggio ne ha ottenuti ben diciassette lontano da casa e solo sette tra le mura amiche. Attenzione dunque alla squadra di mister Marco Bolis che ha in Daniele Grandi, autore finora di dodici reti, il miglior terminale offensivo, ben affiancato da Luca Santonocito che di reti ne ha messe a segno sei.

Lilla che saranno privi a centrocampo di Perez, squalificato per un turno dopo l’espulsione di sabato scorso per doppia ammonizione ma che potranno contare su di un ritrovato Cocuzza, andato a segno per la tredicesima volta in questa stagione.

Gara dunque alla portata di Foglio & C., che però non dovranno ripetere gli errori delle due ultime prove casalinghe con Castellanzese e Milano City se vorranno continuare nella loro marcia di avvicinamento alla Pro sesto. Tre punti quindi d’obbligo in una gara che inizierà alle ore 14,30 e che sarà diretta da Giuseppe Romaniello della sezione di Napoli, coadiuvato dagli assistenti Giuseppe Luca Lisi di Firenze e Duccio Angelini di Empoli.

di direttore@legnanonews.com
Pubblicato il 14 Gennaio 2020
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore