Quantcast

Castellanzese: “Daremo battaglia su tutti i campi”

Una presentazione all’insegna della fiducia, quella effettuata con il presidente Alberto Affetti a fare gli onori di casa

Non si sono ancora spenti gli echi della tanto clamorosa quanto meritata promozione in serie D, che è già ora di ripartire per questa nuova avventura per la Castellanzese targata Roncari.

Una presentazione all’insegna della fiducia, quella effettuata domenica nella sala stampa dello stadio “Giovanni Provasi” di Castellanza con il presidente Alberto Affetti a fare naturalmente gli onori di casa. Da ben sedici anni al timone della società neroverde, Affetti, nel suo discorso introduttivo, usa parole pacate e consapevoli delle difficoltà che la sua squadra potrà trovare in questa stagione: “Quello ottenuto nello scorso campionato è stato un traguardo inimmaginabile ma meritato, un momento importante anche per la città di Castellanza, ora inizia un percorso difficile, in salita, che però grazie al lavoro del direttore tecnico Salvatore Asmini e del nostro tecnico Fiorenzo Roncari, sono convinto possa darci molte soddisfazioni. Siamo una matricola ma non siamo degli sprovveduti, affronteremo la serie D con la consapevolezza di essere in grado di dare battaglia su tutti i campi”.

[pubblicita]        Il presidente della Castellanzese prosegue poi nella sua disamina della stagione a venire: “L’anno scorso la promozione non era il nostro obiettivo primario, era un desiderio trasformatosi in realtà, in sedici anni di presidenza siamo passati dalla seconda categoria alla serie D ma non sono mancati le cadute, noi abbiamo sempre saputo risollevarci. Ora l’obiettivo dichiarato è mantenere questa categoria. Purtroppo non potremo disputare le prime giornate di campionato e la Coppa Italia nel nostro stadio a causa dei necessari lavori di adeguamento, l’amministrazione comunale si è attivata immediatamente ma i lavori ci costringeranno probabilmente a giocare le prime due partite casalinghe a porte chiuse”.

Chi invece non vede l’ora di iniziare a confrontarsi sul campo è sicuramente Fiorenzo Roncari, il tecnico della storica promozione della Castellanzese che, conscio delle difficoltà che potrà trovare, non si sbilancia più di tanto: “Non ci poniamo né limiti né obiettivi, scopriremo cammin facendo le nostre qualità, quello che posso dire è che sicuramente la nostra non sarà un’avventura, cercheremo di essere sempre positivi anche quando ci saranno delle avversità. La nostra è una squadra costruita con un criterio legato al sistema di gioco anche se non potremo essere monocorde, dovremo essere in grado di cambiare in base alle situazioni di gara”.

Questa la rosa della Castellanzese per la stagione 2019/20:
Mirko Alio, Francesco Allodi, Nicolò Bigioni, Stefano Banfi, Nicolò Cerrina, Mario Chessa, Christian Colnaghi, Matteo Cristiano, Libero D’Onofrio, Mattia Dell’Aera, Nicolò Esposito, Andrea Ghilardi, Stefano Gibellini, Yuri Giugno, Stefano Mauri, Nicholas Mara, Luca Mazzola, Nicolò Morganti, Samuele Moroni, Giorgio Perego, Fabrizio Pedergnana, Davide Rudi. Allenatore Fiorenzo Roncari.

Già definito il programma delle amichevoli con la Castellanzese che affronterà il 3 agosto il Balerna al centro sportivo “Bellini” alle 17,30, il 7 agosto a Caronno contro la Caronnese, il 10 agosto amichevole a Borgomanero ed il 13 a Vergiate.

di direttore@legnanonews.com
Pubblicato il 28 Luglio 2019
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore