Quantcast

A Castellanza la finale italiana di distensione su panca, il campionissimo difenderà il titolo in casa

Il 19 e il 20 giugno si svolgeranno nella palestra Leonardo Da Vinci le finali nazionali di questa specialità del sollevamento pesi. Il campione da battere è Christian Farina che solleva 225 Kg

christian farina campionato italiano distensione su panca castellanza pesi

Difenderà per l’ottava volta consecutiva il titolo di campione d’Italia nella categoria +107 kg l’atleta della Castellanza Pesi Christian Farina, ancora una volta il favorito della massima competizione nazionale di distensione su panca, una specialità non olimpica del sollevamento pesi che quest’anno si svolgerà tra le mura amiche della palestra Leonardo da Vinci.

Castellanza si vestirà, dunque, di tricolore. E lo farà nel week-end del 19 e 20 giugno quando nella palestra di via Giacomo Leopardi si terranno le finali nazionali dei Campionati Italiani Assoluti di Distensione su Panca 2021. Tre le sessioni di gara in programma nella giornata di sabato 19 giugno, sette in quella di domenica 20 giugno.

L’evento è organizzato dalla FIPE Federazione Italiana Pesistica in collaborazione con la Castellanza Pesi, società cittadina storica della FIPE presente a Castellanza e nel territorio varesino da oltre trent’anni. Saranno 120 gli atleti (uomini e donne) che arriveranno a Castellanza, provenienti da tutta Italia in rappresentanza di 60 società del settore.

A presentare l’importante appuntamento erano presenti in Municipio il Sindaco della Città di Castellanza, Mirella Cerini, il Consigliere delegato allo Sport, Gigi Croci, il Consigliere federale della FIPE, nonché Presidente della Castellanza Pesi, Giovanni Podda, la Vice Presidente della Castellanza Pesi, Sabrina Greco e i due atleti che difenderanno i colori del sodalizio castellanzese, Christian Farina e Daniele Siriu.

christian farina campionato italiano distensione su panca castellanza pesi

Christian Farina è la stella della società sportiva, capace di sollevare un bilanciere da 225 kg, nessuno come lui in Italia se si pensa che il secondo a livello nazionale è fermo poco sopra i 200 kg: «Voglio confermarmi in casa e provare a superare il mio record – racconta -. Amo questo sport che pratico da 17 anni e lo faccio da sempre in modo pulito». Daniele Siriu punta, invece, ad un podio.

Il presidente Giovanni Podda spiega come si è arrivati ad ospitare una finale così importante a Castellanza: «Basti pensare che l’altra candidata era Roma e il fatto che la federazione abbia scelto Castellanza ci riempie di orgoglio. Orgoglio per una realtà di provincia, di uno sport popolare e povero che ho cercato di far amare a tutti coloro che sono entrati nella nostra palestra. Siamo pronti per ospitare questo evento anche se non potrà esserci pubblico. Riusciamo a garantire il rispetto della normativa anti-covid e l’ospitalità necessaria per oltre 200 persone (tra atleti e staff)».

di orlando.mastrillo@varesenews.it
Pubblicato il 11 Giugno 2021
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore