Quantcast

IC S Carducci San Vittore Olona, si torna a lavori di gruppo e con progetti in presenza

Tra le tante proposte i laboratori teatrali sono quelli che meglio si allineano col desiderio di espressività e di condivisione che tanto è mancato durante la pandemia

IC S Carducci San Vittore Olona

Sono passati ormai ben più di due interi anni da quel venerdì 21 febbraio 2020 che fu l’ultimo giorno di scuola per tutti i bambini e ragazzi della Lombardia in quell’anno scolastico. Da allora gli alunni hanno vissuto non solo la DAD ma anche, una volta tornati in classe, il distanziamento forzato, l’impossibilità di sedersi vicino ad un compagno e di ‘fare scuola’ in senso pieno, abbracciando gli amici al mattino e bisbigliando i suggerimenti durante l’interrogazione (impossibile con le mascherine!).

A partire dal mese scorso però, alcune misure di prevenzione sono state allentate e finalmente anche in classe si può tornare, con le dovute precauzioni a svolgere lavori di gruppo e progetti.
Proprio per agevolare nuovamente la socialità e aiutare i ragazzi a recuperare tutte quelle competenze che sono state meno esercitate durante gli ultimi due anni scolastici, la scuola secondaria Leopardi di San Vittore ha programmato numerosi progetti sia in orario curricolare che pomeridiano. Le attività, che sono state avviate nel mese di marzo e
proseguiranno fino a maggio, avranno tutte carattere laboratoriale, saranno svolte in presenza, e forniranno un significativo ampliamento dell’offerta formativa della scuola. Tra le tante proposte i laboratori teatrali sono quelli che meglio si allineano col desiderio di espressività e di condivisione che tanto è mancato durante la pandemia.
All’interno del Piano di Diritto allo studio finanziato dall’amministrazione comunale rientrano i progetti attuati nelle ore di lezione al mattino e pensati per tutte le classi. Per le prime il laboratorio “La parola al mito”, permetterà agli alunni di attualizzare il linguaggio dei miti classici e di personalizzare le antiche narrazioni mescolandole ai propri vissuti. La rilettura delle storie di Dedalo e Icaro, Atalanta, Eco e Narciso offrirà spunti di riflessione sui rapporti
coi genitori e con il gruppo e sull’idea di se stessi. L’esperto di Teatro del Vento Federico Nava condurrà cinque incontri che si concluderanno con una breve messa in scena del copione riscritto direttamente dai ragazzi.

Per le classi seconde e le terze l’esperienza teatrale si unisce allo sviluppo delle competenze della seconda lingua straniera. Nelle giornate di giovedì 24 e venerdì 25 marzo, le classi si sono recate in giardino, all’aria aperta, dove Cintia Colavita, attrice professionista madrelingua spagnola, ha messo per loro in scena (in lingua): “El Conde Olinos”, un tradizionale poema narrativo medioevale. L’attrice, come una novella menestrella, ha accompagnato i ragazzi lungo questa storia d’amore e magia. In seguito, suddivisi in piccoli gruppi e sempre con il supporto della madrelingua, gli alunni sono stati invitati a ricostruire altri celebri “romances” (poemi narrativi medievali), a ideare un finale alternativo e a metterlo in scena in spagnolo. Nelle ore pomeridiane invece si stanno svolgendo per gli alunni iscrittile lezioni facoltative del prof. Tranzillo, che propone ai ragazzi di seconda il progetto ‘Sipario!’.
Il laboratorio si articola in cinque incontri (tra marzo e aprile) ed è iniziato con l’analisi delle varie tappe dell’evoluzione del teatro e della sua importanza nel territorio: dalle origini nell’antica Grecia alle soluzioni avanguardistiche del ‘900.

Dopo la lettura di un copione teatrale breve ed irriverente, sono stati analizzati e distribuiti i ruoli dei vari personaggi per poterli inscenare con tutte le loro peculiarità. Il percorso prosegue con l’elaborazione di bozzetti scenici, imparando al contempo l’utilizzo delle scale di riduzione e l’applicazione della prospettiva. L’esperienza terminerà infine con la realizzazione di tavole acquerellate su cartoncino e con la messinscena, seppure non davanti al pubblico, del copione analizzato e progettato.

Per i ragazzi le esperienze si stanno rivelando divertenti e coinvolgenti e stanno permettendo loro di mettersi alla prova sul piano espressivo e personale ma anche di collaborare finalmente insieme.

IC S Carducci di San Vittore Olona

IC S Carducci San Vittore Olona

di info@legnanonews.com
Pubblicato il 30 Marzo 2022
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore