Quantcast

Scuole Dante Alighieri di Legnano: al via i lavori per riorganizzare le aule

L'obiettivo è accogliere a settembre, in totale sicurezza, tutti i 460 allievi iscritti alle Dante Alighieri di Legnano

Dante Alighieri Legnano

Per riorganizzare ed ottimizzare gli spazi dell’Istituto Dante Alighieri di Legnano saranno effettuati anche lavori per abbattere alcune pareti. L’obiettivo è accogliere, in totale sicurezza, tutti i 460 allievi iscritti. Lo conferma il prof. Simone Finotti, dirigente dell’ICS Via dei Salici di Legnano che oggi, mercoledì 5 agosto, ha spiegato: «Gli attuali spazi della struttura di via Robino non ci permettono di rispettare in pieno le regole anti-Covid19 dettate dal Ministero. Perciò, in collaborazione con il Comune, saranno effettuati alcuni lavori di ottimizzazione delle aule così da poter sistemare tutti gli studenti».

È un mese di agosto di lavoro, per gli Istituti scolastici di Legnano che si stanno preparando al rientro a scuola. Come ci spiega il prof. Finotti, il personale dei quattro plessi legnanesi è impegnato «con calcoli matematici e metro alla mano» nella sistemazione di banchi e classi. L’unica  vera incognita è relativa al personale scolastico. Il corpo docente, quindi, sarà implementato oppure no?  Già, perchè, ad oggi, non è chiaro se i dirigenti scolastici potranno rinfoltire le fila, oppure, dovranno affrontare l’anno con un numero di docenti limitato rispetto alle classi create per l’emergenza sanitaria: «Nel rispetto delle linee guida ministeriali, tutti gli istituti si trovano il doppio delle classi da seguire – sottolinea Finotti -. Ovviamente servono insegnanti, altrimenti si dovranno dimezzare le ore. Ma noi non abbiamo voce in capitolo: l’ultima parola è del Ministero… non ci resta che attendere».

L’obiettivo, comunque, è quello di offrire agli studenti un un tempo scuola del tutto simile a quello pre Covid-19: «Non sarà mai la normalità – commenta il dirigente -. Ma siamo pronti, per formare i ragazzi nel rispetto delle regole sanitarie, anche nell’ipotesi che l’emergenza ci costringa a tornare ad insegnare nelle classi “virtuali”. È evidente che la comunità scolastica di Legnano stia facendo tutto il possibile».


(m.tajè)In tema di “ultima parola al Ministero”,  una vicenda relativa al tempo pieno ha creato tensione all’ICS via dei salici. Il dirigente scolastico annuncia che è stato tutto risolto. Ci auguriamo sia davvero così e che, venerdì prossimo, in un tavolo di lavoro lanciato sull’argomento gli animi si rasserenino del tutto. In un momento tanto delicato per la scuola, per gli studenti e le loro famiglie, avvicinarsi alla prima campanella con la più ampia collaborazione da parte di chiunque sarà quanto mai utile e necessario. 


 

di gea.somazzi@legnanonews.com
Pubblicato il 05 Agosto 2020
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore