Quantcast

Istituto Dell’Acqua: Videotrolley, il Cinema viaggia nella scuola

Sabato 5 ottobre, al Teatro Tirinnanzi, protagonisti gli studenti delle scuole superiori che presenteranno i cortometraggi realizzati durante lo scorso anno scolastico

Sabato 5 ottobre, al Teatro Tirinnanzi, protagonisti gli studenti delle scuole in rete, Liceo Galilei, Liceo Tirinnanzi, Itis Bernocchi, Istituto B.Melzi, che presenteranno i cortometraggi realizzati durante lo scorso anno scolastico.

Il progetto, unico nel panorama del territorio nazionale,ha promosso con successo una conoscenza e comprensione del linguaggio cinematografico attraverso la visione di film in lingua inglese e francese con duplice valore, linguistico e culturale.  La lingua, elemento “vivo” nel suo contesto, associata all’elemento visivo, ha accompagnato gli studenti verso un viaggio volto ad abbattere barriere culturali e spazio-temporali,  suscitando emozioni ed entrando così a contatto con situazioni, luoghi, conflitti personali e interpersonali propri del nostro tempo e vissuti dai nostri alunni.

Ognuna delle sei classi delle scuole in rete aderenti al progetto ha ricevuto un trolley, misteriosa valigia a rotelle contenente 50 dvd:   ogni studente ha avuto la possibilità di scegliere liberamente l’argomento filmico che più si avvicinava alla propria personalità senza alcuna imposizione da parte dei docenti.  Uno o più studenti tutor hanno gestito la consegna e il prestito dei film ai propri compagni partendo dalla presentazione del progetto all’interno della classe e definendo il sistema gestionale del trolley.

Il Comune di Legnano e il Cineforum Marco Pensotti Bruni sono stati partners attivi in tale progetto,sostenuto   culturalmente e professionalmente anche da esperti di linguaggio cinematografico sia italiani che stranieri, i quali hanno arricchito le attività laboratoriali proposte agli alunni attraverso momenti formativi/informativi  ed eventi di visione collettiva di films  seguiti da dibattito in lingua straniera presso il cinema sala Ratti.

[pubblicita]          Agli studenti è stato chiesto, infine, di mettersi in gioco nella costruzione di un “corto”:  sceneggiare, girare e produrre un cortometraggio su un tema scelto da loro, interamente interpretato in lingua straniera. La scuola è diventata dunque  laboratorio, punto di incontro tra sapere e saper fare, luogo in cui la conoscenza è costruita attraverso esperienze significative, che hanno messo in gioco abilità e competenze per la vita imprenditoriali, sociali e civiche. 

Al termine del progetto, sabato 5 ottobre, una Giuria composta da rappresentanti del Comune, esperti di cinema, esperti di lingue straniere, avrà il compito di scegliere, per ogni classe partecipante, i tre migliori cortometraggi prodotti nella lingua straniera con la quale sono stati visionati i film. Tali prodotti saranno pubblicati sul sito del Cineforum e con apposito link anche al Portale Cultura del Comune di Legnano.

Ulteriori riconoscimenti saranno assegnati alle seguenti categorie:

premio  al/la miglior attore/attrice
premio alla migliore performance linguistica
premio agli studenti-tutor che hanno contribuito alla maggiore diffusione dei film nella loro classe/ scuola suggerendo nuovi titoli o filoni da percorrere con relative motivazioni, al fine di arricchire la cineteca per l’anno successivo
premio al/la “supercinefilo/a” ovvero colui/colei che ha visionato il maggior numero di film

La Dirigente Scolastica Laura M. L. Landonio dell'Istituto Dell'Acqua e le Prof.sse Adriana Gallo e Vittoria Zingaro referenti di Progetto ringraziano gli Istituti scolastici di Legnano, le presidenze, i docenti referenti,  il Miur, il Cineforum Pensotti Bruni,  il Comune di Legnano e tutti gli operatori coinvolti per la grande sinergia e la condivisione di intenti. Un ringraziamento speciale a Gisella Langè,  ispettrice tecnica di lingue straniere presso MIUR, Direttrice del Progetto English films for schools/Cinémafrançais en classe, per aver promosso e coordinato il Progetto Videotrolley.                

di direttore@legnanonews.com
Pubblicato il 03 Ottobre 2019
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore