“Educare attraverso il Fare!” alle scuole Dante Alighieri

Il progetto è stato realizzato dall’Associazione Hakuna Matata di Busto Garolfo in collaborazione con il Rotary Club Busto- Gallarate - Legnano  “Castellanza” e Parchi Alto Milanese

Riceviamo e pubblichiamo:

Galleria fotografica

“Educare attraverso il Fare!” alle scuole Dante Alighieri 4 di 5

Lunedì 3 Giugno 2019 alle ore 10.00 presso la scuola secondaria di primo grado “A. Dante “ di Legnano si è concluso con la consegna degli attestati, il progetto di orientamento scolastico realizzato dall’Associazione Hakuna Matata di Busto Garolfo in collaborazione con il Rotary Club Busto- Gallarate – Legnano  “Castellanza” e Parchi Alto Milanese.

Il progetto ha coinvolto circa 120 studenti delle classi seconde ed una dozzina di artigiani che hanno dedicato il loro tempo, come volontari, per insegnare ai ragazzi i “trucchi del mestiere”. Inoltre un ringraziamento particolare alla scuola Dante di Legnano e alla docente Cristina Bonazza, referente del progetto per la disponibilità e la pazienza.

Dal 2009 i Rotary Club Busto-Gallarate-Legnano “Castellanza” e “Parchi Alto Milanese”, promuovono il progetto “Laboratori in Bottega – educare attraverso il fare” all’interno di alcune scuole secondarie del legnanese. Giunti al 10° anno, ad oggi sono stati coinvolti più di 1600 ragazzi. Si tratta da una parte di un intervento di prevenzione alla dispersione scolastica offrendo ai preadolescenti, in particolare quelli più a rischio, l’opportunità di sperimentare forme di apprendimento diverse da quelle che tradizionalmente si incontrano a scuola, dall’altra un avvio all’orientamento scolastico che vedrà nell’anno successivo la scelta della scuola superiore.

Il progetto prevede l’attivazione di laboratori dedicati a singole professioni prevalentemente a sfondo artigianale quali elettricista, parrucchiere, ciclista, florovivaista, fotografo, che attraverso la copresenza di un Artigiano e di un Educatore professionale stimolano i ragazzi a scoprire e riconoscere le proprie capacità e potenzialità, orientando più consapevolmente le proprie scelte per il futuro. I singoli percorsi sono composti da 4 incontri e vedono il coinvolgimento di una decina di ragazzi ciascuno. Il contesto del piccolo gruppo e la presenza dell’educatore favoriscono la socializzazione ed il confronto tra pari con il mondo adulto.

Il “Laboratorio in bottega” nasce da un’idea di Hakuna Matata, associazione di volontariato nata nel 2005 a Busto Garolfo, che da anni opera per la prevenzione del disagio e la promozione del benessere a favore di preadolescenti e adolescenti in collaborazione con scuole, oratori e comuni. I Rotary Club “Castellanza” e “Parchi Alto Milanese” hanno manifestato sin da subito interesse per il progetto, che rappresenta un ulteriore tassello nella realizzazione dei programmi di Orientamento Professionale svolti da entrambi i Club, che si propongono come partner nella relazione con gli Istituti scolastici, favorendo così il contatto e la collaborazione con l’artigianato locale e sostenendo economicamente l’intervento.

I referenti del progetto Alessandro Croci, responsabile progettuale dell’Associazione Hakuna Matata e il dott Guido Azario, referente del Rotary Club dichiarano “C’è grande soddisfazione nel vedere i nostri giovani, e non necessariamente solo quelli che si destreggiano meno disinvoltamente con i testi scolastici, appassionarsi e affascinarsi con tanto entusiasmo alle attività artigianali che potrebbero essere fonte di lavoro professionalmente appagante in un futuro per loro non troppo lontano”, concludono dicendo “stiamo già pensando e progettando una nuove versione dei laboratori in bottega per l’anno scolastico 2019/20. Invitiamo le scuole interessate a contattarci al seguente indirizzo email: scuole@associazione-hakunamatata.com

di direttore@legnanonews.com
Pubblicato il 06 Giugno 2019
Leggi i commenti

Galleria fotografica

“Educare attraverso il Fare!” alle scuole Dante Alighieri 4 di 5

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore