Quantcast

LA “M. AUSILIATRICE” ENTRA NEL FUTURO CON LA LAVAGNA DIGITALE

Ogni aula dell’Istituto Maria Ausiliatrice di Castellanza Primaria e della Secondaria di 1° grado è stata dotata di una Lavagna Interattiva Multimediale...

La scuola, dopo i primi due giorni di rodaggio, parte a pieno ritmo. 

Quest’anno all’Istituto Maria Ausiliatrice di Castellanza c’è una novità: ogni aula della Primaria e della Secondaria di 1° grado è stata dotata di LIM, la Lavagna Interattiva Multimediale. "Uno sforzo economico non indifferente – fanno sapere dalla scuola –  che a poco servirebbe se gli insegnanti non fossero stati preparati al suo utilizzo didattico con un corso che li ha visti impegnati in aula e on line". 

Ma un corso non basta: è nella prassi quotidiana che i docenti si abiliteranno a svolgere una lezione sempre meno frontale e sempre più interattiva con l’obiettivo del successo scolastico di tutti

Cos’è la LIM e perché dotarne ogni classe? La LIM è anzitutto una lavagna, lo spazio centrale di comunicazione del docente, il palcoscenico dove docente e studente costruiscono i significati del processo di apprendimento.

È lavagna, ma interattiva, è cioè un sistema che permette di interagire direttamente, attraverso la  manipolazione, rendendo lo studente attore nel processo di apprendimento.

È uno strumento multimediale che si costruisce sulla convergenza digitale di linguaggi diversi, produce il superamento della centralità della parola scritta e consente l’attivazione del disegno, della percezione acustica e visiva.

Ha il vantaggio di essere uno strumento familiare alla scuola e che riassume in sé sia le tradizionali potenzialità della lavagna di ardesia sia gli scenari comunicativi ed espressivi delle ICT. Sulla LIM si può infatti scrivere, cancellare, disegnare, copiare e fare esercizi, ma sono anche possibili tutte le funzionalità dei software da computer, inclusa la navigazione su internet o la videocomunicazione, l’e-learning, il web-based training (WBT o la computer mediated communication (CMC). 

Scrive Giovanni Biondi del MIUR: “Le lavagne digitali hanno insomma il merito di essere strumenti poco sfacciati, che entrano nell’ambiente quasi in sordina, senza trasformarlo radicalmente, ma andando a sostenere la tradizionale comunicazione tra docenti e studenti”. In questo senso diventa il ponte tra due mondi, l’aula fisica e quella digitale, permettendo agli insegnanti una lenta trasformazione che non determina necessariamente un improvviso cambiamento di ruolo. E una tale possibilità non è davvero cosa da poco.

Di seguito pubblichiamo un video che mostra l'utilizzo della Lim, la Lavagna Interattiva Multimediale adottata dalla scuola. Grazie anche all'importante contributo della Fondazione Comunitaria del Varesotto, gni aula della Primaria e della Secondaria di 1° grado è stata dotata di LIM.

 

di valeria.arini@legnanonews.com
Pubblicato il 17 Settembre 2013
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore