Quantcast

La provincia di Varese si illumina di lilla per la giornata di sensibilizzazione sui disturbi alimentari

La giornata si celebra il 15 marzo. Monumenti si illumineranno a Varese, Busto Arsizio, Gallarate, Induno Olona e Legnano. Si tratta di disturbi che colpiscono più di tre milioni e mezzo di persone, con 8.500 nuovi casi all'anno

fiocchetto lilla

L’Associazione “ilfilolilla” APS-ETS, fondata nel 2018 da genitori e familiari di ragazze e ragazzi di diverse regioni d’Italia affetti da Disturbi del Comportamento Alimentare (Anoressia,
Bulimia, Obesità, Binge Eating, etc.), presenta l’evento “L’Italia si illumina di lilla”

L’Associazione si è fatta promotrice dell’iniziativa di far illuminare di lilla i principali monumenti di molte città italiane in occasione della X Giornata del Fiocchetto Lilla, che si
celebra in Italia ogni anno il 15 marzo. L’iniziativa ha avuto un largo consenso sia da parte delle amministrazioni comunali, che hanno voluto dare il loro patrocinio all’evento, che da parte di tanti enti pubblici e privati.

Tra i tanti luoghi che verranno illuminati nel mese di marzo ci sono:
Varese: illuminazione della fontana in Piazza Monte Grappa con gazebo informativo dove saranno presenti psicologi, psichiatri e soci della nostra associazione
Induno Olona: illuminazione della facciata del Palazzo Comunale
Busto Arsizio: illuminazione Basilica di San Giovanni Battista – Palazzo Comunale in Via Fratelli d’Italia – Nuova rotonda nei pressi del Tribunale – Sede
AGESP Energia con gazebo informativo dove saranno presenti psicologi, psichiatri e soci della nostra associazione
Gallarate: illuminazione della fontana di piazza San Lorenzo
Legnano: illuminazione delle fontane di piazza San Magno

La giornata nazionale del “Fiocchetto Lilla”, riconosciuta ufficialmente con Direttiva del Presidente del Consiglio dei Ministri del 8 maggio 2018, ha come scopo la sensibilizzazione sui
Disturbi del Comportamento Alimentare. In Italia ne soffrono più di tre milioni e mezzo di persone, con 8.500 nuovi casi all’anno. L’Organizzazione Mondiale della Sanità ha considerato tali malattie la seconda causa di morte per gli adolescenti dopo gli incidenti stradali.

In ambito internazionale, il “Fiocchetto Lilla” rappresenta da più di 30 anni la lotta contro i disturbi del comportamento alimentare, con la consapevolezza che queste patologie si possono
oggi curare. Esso vuole essere simbolo di AGGREGAZIONE per chi ha vissuto nell’isolamento della malattia; simbolo di RISPETTO verso chi soffre; simbolo di SPERANZA per chi per troppo tempo è rimasto costretto in silenzio dalla sofferenza; simbolo di RICORDO per non dimenticare chi non ce l’ha fatta.

Le normative di sicurezza legate al Covid 19 non permettono di programmare incontri in presenza, finalizzati all’informazione e alla sensibilizzazione sull’argomento. Per tale motivo abbiamo organizzato dei webinar in collaborazione con specialisti del settore.
 Un primo webinar dal titolo “DCA, come riconoscerli, come curarli” riguarderà gli aspetti clinici della malattia. Vi parteciperanno psicoterapeuti, psichiatri e nutrizionisti:
o Rete di cura Ananke;
o C.T.I. Onlus;
o Food for Mind;
o Jonas Onlus;
o Villa Miralago;

 Un secondo webinar dal titolo “I DCA tra difficoltà e prospettive” coinvolgerà soggetti istituzionali che si confronteranno sulle realtà di cura e sulle criticità dei rispettivi territori.
Interverranno:
o Dipartimento di psicologia dell’Università di Palermo
o Ordine degli psicologi della Sicilia
o UOSVD Psicologia Clinica ASL BAT Puglia
o ASST dei sette laghi Varese
o Regione Lombardia
o Centro DCA Palazzo Francisci di Todi Usl Umbria 1

I webinar verranno trasmessi nei giorni 13 – 14 – 15 marzo sui canali social dell’Associazione (Facebook – Instagram – YouTube) e inviati ai principali media nazionali e locali.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 06 Marzo 2021
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore