Quantcast

Covid: “La Fase 3 avrà il suo picco tra la fine di marzo e l’inizio di aprile”

Non si tratta di una previsione, ma di una ipotesi basata su precedenti storici elaborati dal gruppo di Facebook "Legnano e l'emergenza covid" punto di riferimento del Comune

niguarda coronavirus

A fronte di 53.563 tamponi effettuati, sono 5.174 i nuovi positivi (9,6%) in Lombardia. I guariti/dimessi sono 2.057. Ospedali ancora sofferenti per 26 nuovi ingressi nelle terapie intensive e 190 negli altri reparti covid. I decessi sono 59.

I nuovi casi per provincia. Milano: 1.200 di cui 421 a Milano città; Bergamo: 372; Brescia: 1.114; Como: 403;
Cremona: 170; Lecco: 180; Lodi: 80; Mantova: 291; Monza e Brianza: 475; Pavia: 313; Sondrio: 72; Varese: 378.

Oggi, il gruppo di Facebook “Legnano e l’emergenza covid”, considerato dall’amministrazione comunale legnanese punto di riferimento per le statistiche sulla diffusione del virus, ha preso in esame “un’ipotesi di andamento di quella che possiamo ormai tranquillamente definire “terza ondata” o Fase3, basandosi sui precedenti storici, in particolare la seconda ondata, o Fase2, tra ottobre e dicembre 2020, e confrontandola giorno dopo giorno con i dati reali”.

“Non si tratta quindi di una previsione, perché “non ho gli strumenti, i dati, e nemmeno la preparazione necessaria a fare uno studio epidemiologico previsionale di valore scientifico, ma solo una rudimentale elaborazione di dati grezzi, basata su assunzioni in parte arbitrarie. Ma spero che sia comunque utile come riferimento”, commenta l’amministratore del gruppo, Maurizio Casalena.

“L’ipotesi che esce dal modello – ecco il risultato – è che questa Fase3 a Legnano avrà il suo picco di contagi tra fine marzo e inizio aprile, ma sarà un picco più basso rispetto a Fase2, poco più di 350 nuovi contagi a settimana contro i quasi 450 del periodo di massima diffusione della seconda ondata (Fase2) nella prima metà di novembre 2020. In compenso, questa ondata sarà, in base a questa ipotesi, più lenta a scendere e quindi durerà di più, tanto che a metà maggio (11°-12° settimana) potremmo avere nella nostra città ancora circa 200 nuovi contagi alla settimana. A quell’epoca però si spera che i vaccini comincino a fare effetto, diminuendo quantomeno il numero dei casi severi”.

di info@legnanonews.com
Pubblicato il 04 Marzo 2021
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore