Quantcast

Nuove ordinanze da Regione Lombardia: Viggiù, Bollate e tutta la provincia di Como in “arancione rafforzato”

Le misure saranno in vigore da mercoledì 3 marzo e dureranno una settimana. Da giovedì 4 Viggiù verrà declassata.

Vaccinazioni a Viggiù, sabato 27 febbraio

Da oggi, lunedì 1 marzo, la Lombardia è tornata zona arancione. I numeri dei contagi però non lasciano tranquilli e in serata il Governatore Attilio Fontana ha firmato tre ordinanze regionali che entreranno in vigore da mercoledì 3 marzo e dureranno una settimana.

Ci saranno misure più restrittive per 10 comuni della provincia di Milano e tutta la provincia di Como, che verranno saranno in zona “arancione rafforzato”; stessa sorte anche per diversi paesi del mantovano, del pavese e del cremonese.

Viggiù, il comune del varesotto che è stato zona rossa, passerà a sua volta in arancione rafforzato, così come gli altri due comuni Mede e Bollate; in questo caso da giovedì 4 a giovedì 11 marzo.

Ricordiamo che in fascia arancione rafforzato le scuole saranno chiuse, ma almeno i nidi potrebbero restare aperti.

Questi i comuni che entreranno in arancione rafforzato:

Mantova: Viadana, Pomponesco, Gazzuolo, Commessaggio, Dosolo, Suzzara, Gonzaga, Pegognaga, Moglia, Quistello, San Giacomo delle Segnate, San Benedetto Po, Asola, Castelgoffredo, Casaloldo, Medole, Casalmoro, Castiglione delle Stiviere.

Pavia: Casorate Primo, Trovo, Trivolzio, Rognano, Giussago, Zeccone, Siziano, Battuda, Bereguardo, Borgarello, Zerbolò, Vidigulfo.

Milano: Motta Visconti, Besate, Binasco, Truccazzano, Melzo, Liscate, Pozzuolo Martesana, Vignate, Rodano, Casarile.

Cremona: Cremona Spinadesco, Castelverde, Pozzaglio ed Uniti, Corte dei Frati, Corte de’ Cortesi con Cignone, Spineda, Bordolano e Olmeneta

Tutta la provincia di Como, capoluogo compreso.

Viggiù, Mede e Bollate da rosso ad arancione rafforzato

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 01 Marzo 2021
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore