Quantcast

Code all’ex Ospedale di Legnano per i tamponi drive-in, in 10 giorni nessun bimbo positivo

Su più di 1.400 tamponi, processati in 10 giorni, non sono stati riscontrati casi positivi tra bimbi e studenti di Legnano, Magenta e Abbiategrasso

code per tampone Drive -in

Su più di 1.400 tamponi, processati in 10 giorni, non sono stati riscontrati casi positivi tra bimbi e studenti di Legnano, Magenta e Abbiategrasso. Lavora senza sosta il laboratorio dell’Asst Ovest Milanese guidato dal microbiologo Pierangelo Clerici che, da lunedì 22 settembre, segue il servizio dedicato ai tamponi drive-in dedicato, non solo a coloro che rientrano dai Paesi a rischio, ma anche ai soggetti da 6 mesi ai 18 anni.

I tamponi vengono effettuati dalle 9 alle 13 ai piccoli che hanno una certificazione compilata dal proprio pediatra. Nel presidio di Legnano collocato nell’ex portineria del vecchio Ospedale di Legnano si presentano in media più di 80 genitori con figli ammalati. Numeri analoghi negli Ospedali di Magenta e Abbiategrasso.

E proprio ieri, martedì 29 settembre, l’annuncio che il ministro della Salute Speranza ha già pronta l’ordinanza per introdurre nelle scuole i test antigenici rapidi, che ottengono i risultati entro 20-30 minuti (affidabili per l’80%). L’obiettivo è quello di permettere screening a tappeto su studenti e personale scolastico, anche se tutto dipenderà dal parere del Cts. La speranza è quella che non venga chiesto un ulteriore sforzo ai microbiologi, ma vengano trovate soluzioni alternative per poter effettuare i test nelle scuole. Una soluzione, anche se di difficile realizzazione, potrebbe essere quella del ministro Azzolina, che recentemente ha espresso l’intenzione di rintrodurre negli istituti il medico scolastico proprio per garantire un presidio medico sanitario.

di gea.somazzi@legnanonews.com
Pubblicato il 30 Settembre 2020
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore