Legnano, nell’ultima settimana, solo otto casi nuovi di contagio

Una tendenza al ribasso nei dati che riscontriamo un po' in tutto il territorio negli ultimi sette giorni

covid-19

Otto casi in una settimana. Dall’inizio della epidemia mai Legnano aveva registrato numeri così bassi nella diffusione del contagio. Un motivo di fiducia e ottimismo per l’immediato futuro e per l’inizio di un nuovo mese che vedrà da domani, lunedì 1 giugno, la riapertura di piscine e palestre e da mercoledì 3 giugno la possibilità di uscire dalla regione Una tendenza al ribasso nei dati che riscontriamo un po’ in tutto il territorio negli ultimi sette giorni, da Rho, tre nuovi malati, a Parabiago, soltanto due, a Castellanza dove ormai non si registra un caso da dieci giorni. Fa eccezione in questi contesto solo Busto Arsizio, con 17 contagi.

Così, oggi, come dar torto al dr. Alberto Zangrillo che proprio oggi in una trasmissione televisiva ha affermato:«Il coronavirus non esiste più»? Il direttore della terapia intensiva dell’ospedale San Raffaele di Milano ha spiegato: «Un mese fa sentivamo il timore per l’inizio giugno di una nuova ondata e ancora tanti posti di terapia intensiva da occupare. Invece, il virus da un punto di vista clinico non esiste più. Questo lo dice l’università Vita e Salute San Raffaele, lo afferma uno studio dell’Istituto di virologia, lo conferma la Emory University di Atlanta». Affermazioni, tuttavia, definite fuorvianti dall’Istituto superiore della sanità.

Per l’ultimo giorno di maggio, la Regione segnala che i nuovi casi positivi sono stati 210 (1,7% rapporto con i tamponi giornalieri), i guariti  990, dalla terapia intensiva sono usciti altri due pazienti, riducendo il numero dei ricoverati a 170, mentre sono stati 176 coloro che hanno lasciato gli ospedali. I decessi sono stati 33.

di direttore@legnanonews.com
Pubblicato il 31 Maggio 2020
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore