Assistenza anziani a Rho: prenditi cura del tuo caro!

Parlare di assistenza anziani Rho significa parlare di persone che si prendono cura dell’anziano e fanno di questa professione una vera e propria missione

Parlare di assistenza anziani Rho significa parlare di persone che si prendono cura dell’anziano e fanno di questa professione una vera e propria missione. Dedicarsi alla cura degli anziani e prestare assistenza anziani a Rho richiede professionalità, empatia e umanità.

Vediamo qui alcuni consigli per prendersi cura del proprio caro.

La persona che offre assistenza all’anziano è innanzitutto una figura professionale con competenze specifiche, che si aggiungono alla sensibilità e all’esperienza nell’approccio con la persona.

Molto importante, soprattutto quando si assiste l’anziano nel contesto famigliare, è l’ascolto per creare un contesto in cui l’assistito possa sentirsi a suo agio, compreso e rassicurato. Si crea in questo modo una relazione forte tra la badante e il suo assistito.

La più importante capacità di questa figura professionale è entrate in empatia e comprendere le emozioni dell’anziano in modo profondo. Molto spesso, quando la badante entra nella vita della persona, questa si sente inutile o vede accentuata la sua condizione di autosufficienza e incapacità di provvedere da sola alle proprie esigenze quotidiane. Si tratta di una condizione di fragilità, che deve essere compresa e accolta invitando l’anziano solo a coltivare passioni, interessi e prendersi cura di sé.

Cosa fare e non fare per entrare in sintonia con la persona

Per assistere nel migliore dei modi l’anziano è importante capire qual’è l’intervento più appropriato: in ogni caso si tratta di coinvolgere il più possibile la persona e di avere una comunicazione attiva con i familiari. Successivamente è importante stabilire con la famiglia una serie di attività programmate, alla base del benessere quotidiano della persona anziana.

Quello che l’assistente anziani a Rho non deve fare è, invece, dichiarare di saper fare qualcosa che non rientra nelle sue competenze o non è attuabile nel contesto in cui si trova a lavorare. Queste situazioni, infatti, portano l’anziano e la famiglia a non fidarsi delle competenze professionali dell’assistente.

Infine, è importante che la badante sappia far fronte a qualsiasi imprevisto, che può rendere difficile la somministrazione dei pasti, l’igiene personale o la passeggiata della persona. Molto spesso capita che l’anziano non voglia collaborare e, in questi casi, è importante che chi si occupa dell’assistenza anziani sia delicato, ma anche deciso e sappia incoraggiare senza forzare, suggerire senza imporre.

L’ultima cosa da fare quando ci si occupa di assistenza anziani è trasmettere a chi ci sta di fronte che l’unica cosa che conta è il suo benessere. Proprio come dice il termine stesso badante, si tratta di badare alle necessità quotidiane dell’anziano nel pieno rispetto della persona.

Quali sono le situazioni più critiche che chi fa assistenza anziani a Rho incontra

Sicuramente, le situazioni più critiche che incontra ogni giorno chi si occupa di assistenza anziani a Rho sono quelle legate alle condizioni di salute della persona e, quindi, le emergenze sanitarie. In tutti questi casi la badante deve informare il familiare senza prendere iniziative che possano aggravare le condizioni del malato e contattare immediatamente il 112 se la situazione si aggrava.

Il consiglio è quello di stabilire fin dal momento dell’assunzione della badante una procedura da seguire in caso di emergenza ed istruzioni chiare per comunicare con i familiari.

Qual è il compito primario della badante e l’approccio da adottare

Nella maggior parte dei casi alla badante è richiesto il supporto degli anziani nelle attività quotidiane, come fare la spesa o andare in farmacia, la preparazione dei pasti e la gestione della casa. Nei restanti casi, le famiglie incaricano la badante di fare compagnia all’anziano durante la giornata. In tutte le situazioni, tuttavia, assistere l’anziano richiede un grande impegno fisico e mentale, dato che bisogna essere capaci di controllare le emozioni per aumentare efficacia ed efficienza nell’esecuzione dei compiti.

Anche l’approccio nei confronti dell’anziano è importante: la badante professionista sa evitare l’aiuto eccessivo verso l’assistito ed il rispetto della sua autonomia. Chi è troppo presente, infatti, accentua nella persona la sensazione di disagio.

Una certa autorità va impiegata solo per stimolare l’anziano a lavarsi, vestirsi e mantenersi in ordine conservando le abitudini ed il senso del tempo.

Inoltre si può invogliare l’anziano a rimanere attivo grazie a piccole attività manuali e momenti di svago, come il giocare a carte, andare a visitare una mostra o vedere uno spettacolo a teatro, o semplicemente, chiacchierare insieme.

È stato dimostrato come il buon umore e il mantenersi attivi porti importanti benefici alla persona di età avanzata, sia per quanto riguarda la salute sia per il mantenimento della voglia di vivere.

Un ultimo consiglio per chi si rivolge all’assistenza anziani Rho

L’ultimo consiglio che vogliamo dare alla famiglia che cerca una badante per assistere il proprio anziano è di creare un dialogo costruttivo tra la persona che si occuperà dell’anziano e l’assistito.

Stare vicino a chi ha più anni è un’esperienza che arricchisce.La frenesia del quotidiano ci ha reso meno consapevoli della funzione e del ruolo dell’anziano nella società. Il consiglio è, in ogni caso dirivolgersi a professionisti esperti ed evitare scelte dettate dalla fretta: non bisogna temere di sottoporre la badante ad un colloquio approfondito per valutare le reali competenze.

Ricorda, grazie ai servizidiassistenza anziani di Santa Rosa AssistenzaRho potrai prenderti cura davvero, e nel migliore dei modi, del tuo caro.

di direttore@legnanonews.com
Pubblicato il 06 Aprile 2020
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore