Quantcast

“In Farmacia senza ricetta”: la Asst Rhodense tra le 20 aziende “I-Tech”

La rivista Capital di Class lo scorso dicembre ha tracciato un profilo di quelle che sono le prime 20 aziende in Italia che lavorano guardando al futuro e promuovendo l’innovation techology. 

Le aziende sanitarie sono sempre più protese verso l’high tech, del resto alta specializzazione e tecnologia avanzate in alcuni casi possono fare la differenza. La rivista Capital di Class lo scorso dicembre ha tracciato un profilo di quelle che sono le prime 20 aziende in Italia che lavorano guardando al futuro e promuovendo l’innovation techology.

[pubblicita] L’Asst Rhodense è tra queste grazie al progetto “In farmacia…senza ricetta” con il quale l’azienda ha avviato la dematerializzazione delle prescrizioni per pazienti cronici, che ritirano le medicine in farmacia senza dover passare dal medico. «Da nord a sud – si legge dell’articolo  – l’obiettivo è raggiungere i più alti livelli di digitalizzazione e procedere verso la nuova frontiera della sanità personalizzata».

«Attraverso la sinergia dei professionisti impegnati in Azienda, nello specifico nel campo dell’informatica e dell’innovazione, cui va il mio plauso, lavoriamo, tutti,  per cercare di rendere la nostra azienda non solo competitiva per  qualità dei servizi – spiega il Direttore Generale Ida Ramponi – ma  tenendo al centro di tutto il sistema la persona».

di direttore@legnanonews.com
Pubblicato il 14 Febbraio 2020
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore