Quantcast

Per essere felici basta un caffè nel posto giusto, ovvero una “Pausa caffè con gatti”

Un romanzo leggero e delicato, che accarezza i sensi e dà sollievo ai cuori agitati da mille tribolazioni. Un piccolo regalo per le nostre anime inquiete

libro sul comodino

Pausa caffè con gatti
di C. Jonas
ed. Garzanti
€16,00

Ecco un esordio che ha conquistato il mondo intero. Nessun lettore, nessun giornalista, nessun libraio né alcun editore ha potuto resistere al fascino dei gatti, dei libri e di un’antica caffetteria. Tutti si sono innamorati di questa storia che fa sembrare il mondo che ci circonda più bello e pieno di possibilità. Tutti, compresa me.

Siamo nella caffetteria più famosa della città, dove i veri padroni sono i gatti, come la dolce e bianca Mimi. Si aggirano furtivi tra i tavolini, dormono sugli scaffali, usurpano le sedie più comode. E grazie alla loro presenza, in quel piccolo caffè pieno di libri succedono cose straordinarie. Al suono delle fusa tutto sembra più semplice, ogni
scelta meno ardua, ogni errore meno irrimediabile. Perché tutti hanno ostacoli da superare e scuse da fare, ma i gatti ci aiutano a trovare il coraggio di cambiare. Basta poco perché tutto accada: si sceglie il tavolo preferito, si ordina un caffè e una fetta di dolce, si prende un libro dagli scaffali.

E soprattutto si segue una regola: aspettare. Aspettare che gli strambi avventori dal passo felpato decidano di avvicinarsi. Perché, si sa, è inutile chiamare un gatto: verrà solo quando lui vorrà. È così per Maxie che non ha ancora capito qual è la sua strada, o Leonie che non dice la verità per non ferire una persona cara. Poi c’è Paul che vorrebbe tanto abbracciare sua figlia Emma, che si sente spesso sola. Per loro la caffetteria è l’unico posto in cui tutto sembra di nuovo possibile, in cui il passato può servire per cambiare il presente. Se ne esce diversi, più forti, più ottimisti, convinti che, in fondo, niente di quello che si è fatto o detto è imperdonabile. E dove c’è un rimorso c’è sempre una seconda occasione.

Mimi e i suoi amici sono lì per ricordarcelo: nulla è mai perduto per sempre.

Un romanzo leggero e delicato, che accarezza i sensi e dà sollievo ai cuori agitati da mille tribolazioni. Un piccolo regalo per le nostre anime inquiete.

Amanda Colombo – Galleria del Libro

di info@legnanonews.com
Pubblicato il 10 Aprile 2021
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore