Quantcast

La dieta della zia, giorno 14: dolcetti con marmellata e liquore al mandarino

Se serve un po' di vitamina C, ecco la ricetta che fa per voi

la dieta della zia

Si lo so è passato un po’ dall’ultimo articolo…
È che mi ero ripromessa di iniziare il nuovo anno festeggiando con voi i kg che sono riuscita a perdere con tutte le mie rinunce..
L’articolo doveva iniziare con… Fantastico a oggi ho perso esattamente…e…niente… ho preso 3 kg.
Colpa delle feste, dei brindisi, dei pranzi.

E poi. Colpa delle mie amiche!
Si ammalano nel periodo delle feste e si ritorna a fare gli aperitivi su zoom.
Vi state chiedendo il nesso tra gli aperitivi online e i miei 3 Kg in più?
Semplicissimo! Io preparo come se loro fossero qui e poi… finisco per mangiare tutto io…
Però anche loro con queste influenze la devono smettere…

la dieta della zia

Serve un po’ di vitamina C
Gli agrumi sono noti per essere un’ottima fonte di vitamina C, un nutriente che rafforza il sistema immunitario quindi ho deciso di preparare per loro dei regalini utilizzando questi profumatissimi frutti.
Oltre alla vitamina C gli agrumi contengono altri preziosi nutrienti come i flavonoidi, acido citrico e fibre solubili come la pectina.
La pectina che troviamo ad esempio nella parte bianca delle arance, è una fibra solubile che rallenta i tempi di svuotamento gastrico aumentando il senso di sazietà.  È la stessa sostanza che si utilizza per far addensare le marmellate. Quindi perché non partire proprio con una bella marmellata di arance?
Io utilizzo un kg di arance biologiche le taglio a fettine sottili tenendo anche la buccia e le faccio cuocere per circa 45 minuti con 700g di zucchero non serve altro.
Ma dalle mie amiche non posso sicuramente presentarmi con un semplice vasetto di marmellata…
Ho deciso di abbinare anche un profumatissimo liquore al mandarino.

Ingredienti
Una decina di mandarini non trattati
500g di alcool 95 gradi
500g di acqua
400g di zucchero

Mettete in un barattolo a chiusura ermetica le bucce dei mandarini più uno intero bucato in più punti con una forchetta e l’alcol. Lasciate in infusione al buio per almeno 15 giorni.
Una volta trascorsi i 15 giorni preparate uno sciroppo sciogliendo in un pentolino lo zucchero con l’acqua. Una volta freddo unitelo all’alcol e poi filtrate il tutto.
Lasciatelo riposare almeno una settimana prima di servirlo.
Secondo me è un ottimo rimedio per il mal di gola. Anche se credo che non lo consigli nessun medico.
Ma lo sapete che con marmellata e liquore possiamo fare dei fantastici dolcetti senza neanche accendere il forno?

Ci servirà
80g di zucchero
150g di mandorle pelate
15g di succo di arancia fresco
10g di liquore in questo caso al mandarino ma va bene anche all’arancia
Marmellata di arance

Tritare insieme mandorle e zucchero. Aggiungere succo e liquore e amalgamare bene il tutto. Formare con l’impasto delle piccole palline passarle rapidamente in un po’ di zucchero ed appoggiarle su un vassoio. Formate su di esse un piccolo incavo con il retro di un cucchiaio di legno e riempitele di marmellata di arance.
Pronte da servire con una bella tisana.

di info@legnanonews.com
Pubblicato il 23 Gennaio 2022
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore