“Metà del cielo” di Art.1 Legnano lascia Radice e appoggia La Sinistra – Legnano in Comune

Vittoria Giannetti, segretaria AltoMilanese, spacca il partito e decide di appoggiare La Sinistra - Legnano in Comune, accusando il PD di eccessiva chiusura verso la sinistra

Generico 2018

Lorenzo Radice divide Art.1. E’ notizia di oggi, infatti, che non tutti i militanti legnanesi del partito del ministro Speranza sosterranno Radice nella corsa alla carica di sindaco. La segretaria Alto-Milanese, Vittoria Giannetti, infatti ha deciso di abbandonare e, insieme ad altri sostenitori, di aderire al progetto politico della lista “La Sinistra-Legnano in Comune”.

«Una discussione, durata qualche mese nella fase di costruzione delle liste e delle alleanze per le elezioni comunali, ha visto Art. 1 di Legnano fin dall’inizio spendersi per creare una vera e concreta alleanza di Centro-Sinistra, ipotesi sostenuta inizialmente anche da RiLegnano e proposta lanciata ufficialmente da un comunicato di Legnano in Comune nel gennaio scorso – leggiamo in una nota diffusa in giornata – . La indisponibilità del Partito Democratico di Legnano di avere in coalizione una lista di Sinistra ha creato in Art.1 di Legnano una discussione che ha portato all’abbandono della Segretaria Alto-Milanese Vittoria Giannetti, ad una adesione formale alla candidatura di Lorenzo Radice e alla sua coalizione comunicata per mezzo stampa».

«Dobbiamo evidenziare purtroppo che il PD di Legnano ha perseguito un progetto in modo chiuso e non prendendo in considerazione ogni proposta e disponibilità che proveniva da Sinistra, a costo di ignorare ogni riferimento alla propria storia e a percorsi precedenti, non volendo cogliere l’importanza e l’utilità dell’ipotesi di una vera e unitaria coalizione di centro sinistra – prosegue il comunicato – . Di conseguenza accogliamo con entusiasmo i tanti che stanno decidendo di conseguenza di aderire al progetto politico della lista “La Sinistra-Legnano in Comune” Dovremo spiegare, dovremo ancor più essere chiari e precisi, dovremo richiamare tutte le risorse che non vogliono consegnare il nostro Comune al nulla e a tutti gli -ismi che affolleranno, anche da fonti insospettabili, le liste concorrenti. Legnano ha bisogno di sentirsi dire parole di Sinistra e Noi ci siamo».

di direttore@legnanonews.com
Pubblicato il 09 Luglio 2020
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore