Quantcast

Il Comune di Legnano si è impegnato a creare un Istituto Tecnico Superiore (ITS)

Nel consiglio comunale di giovedì sera, è stata l'unica mozione ad aver trovato tutti d'accordo

Presentazione Its InCom

Non si sa dove e non si conoscono nemmeno quali saranno i corsi scelti, ma un punto di partenza adesso c’è, perchè il Comune di Legnano si è impegnato a creare un Istituto Tecnico Superiore (ITS). La mozione, con primo firmatario Franco Brumana, consigliere d’opposizione, è stata approvata alla unanimità, sollecitando soprattutto Francesco e Carolina Toia a sottolineare, in maniera critica, come in tema di bilancio la maggioranza avesse bocciato un emendamento presentato a favore degli ITS, mentre ieri sera ecco il cambio di indirizzo.

I corsi sono riservati a studenti diplomati nelle scuole superiori e a coloro che possiedono un diploma quadriennale di istruzione e formazione professionale, che hanno frequentato ulteriori corsi per recuperare le competenze mancanti.

“Gli ITS – ha scritto Brumana nella mozione – sono 107 ma sono insufficienti rispetto all’attuale divario tra la domanda e l’offerta di lavoro. Un terzo delle imprese infatti lamenta difficoltà a reperire elevati profili tecnici e nello stesso tempo il tasso di disoccupazione giovanile in Italia ha raggiunto livelli preoccupanti”.

Importanti i risultati degli ITS, considerato che l’82% dei diplomati trova lavoro entro un anno e il 92% in coerenza con il percorso scolastico. Il restante 18% trova lavoro prima del diploma oppure prosegue i propri studi.

Italia in fondo alla classifica in Europa per giovani iscritti agli ITS: sono solo 18mila contro gli 800mila in Germania e 280mila nel Regno Unito, per portare solo in paio di esempi. Il diploma è valido in tutta Europa.

“Legnano e la zona del Legnanese – la convinzione di Brumana – hanno una grande necessità di un ITS collegato alle realtà produttive e, anche in conseguenza di un investimento di un miliardo e mezzo deciso dal Governo, devono cogliere questa opportunità”.

Il voto favorevole alla unanimità ha ricompattato maggioranza e minoranza dopo diversi momenti vivaci (anche oltre misura) su diversi temi, costringendo il presidente Federico Amadei ad intervenire in veste di paciere. Ruolo che gli sta facendo meritare un plauso per pazienza e diplomazia.

In consiglio comunale a Legnano la mozione sugli Its: “Il territorio faccia rete”

di direttore@legnanonews.com
Pubblicato il 09 Aprile 2021
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore