Quantcast

Referendum sulla giustizia Lega-Radicali: la raccolta firme prosegue anche a Legnano

Prosegue anche a Legnano la raccolta firme per i referendum sulla giustizia targati Lega-Radicali. Tavolino, penne e bandiere sono stati disposti dai leghisti legnaesi questa mattina, 24 luglio, in piazza San Magno

Banchetto della Lega di Legnano

Prosegue anche a Legnano la raccolta firme per i referendum sulla giustizia targati Lega-Radicali. Tavolino, penne e bandiere sono stati disposti dai leghisti legnaesi questa mattina, 24 luglio, in piazza San Magno.

Il primo weekend referendario è stato avviato lo scorso 2 luglio. Nello specifico i sei quesiti che Lega e radicali vogliono portare in cabina elettorale sono sul tema della riforma del Csm, responsabilità diretta dei magistrati, equa valutazione dei magistrati, separazione delle carriere, limiti agli abusi della custodia cautelare e abolizione del decreto Severino.

In giornata l’onorevole Fabrizio Cecchetti, vice capogruppo della Lega alla Camera dei Deputati e coordinatore della Lega Lombarda per Salvini Premier ha commentato:  «Per il quarto fine settimana consecutivo saremo ancora nelle piazze lombarde con una nuova mobilitazione straordinaria dei nostri militanti e sostenitori. Anche in questo ultimo fine settimana di luglio la Lega Salvini Premier in Lombardia si mobilita massicciamente, con oltre 300 gazebo, per consentire ai cittadini lombardi di mettere la loro firma a sostegno dei nostri quesiti referendari per riformare la nostra giustizia. Nemmeno il caldo torrido o la voglia di vacanze e di mare può fermare la vostra voglia di cambiamento: per cui avanti tutta, avanti così, tutti insieme, con i cittadini lombardi, per avere una giustizia più giusta ed efficiente» .

di gea.somazzi@legnanonews.com
Pubblicato il 24 Luglio 2021
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore