Omotransfobia, FdI Cerro Maggiore e Gioventù Nazionale contro il ddl Zan

Fratelli d'Italia Cerro Maggiore e Gioventù Nazionale Alto Milanese in piazza a Busto Arsizio contro la proposta di legge Zan sull'omotransfobia

Manifestazione contro il ddl Zan sull’omotransfobia

Anche la sezione di Cerro Maggiore di Fratelli d’Italia e Gioventù Nazionale Alto Milanese tra le associazioni, i partiti e i movimenti che sabato 11 luglio sono scese in piazza Santa Maria a Busto Arsizio per manifestare contro il disegno di legge sull’omotransfobia proposto dal deputato e attivista LGBT Alessandro Zan.

Adesione finalizzata a «manifestare contrarietà» a quella che secondo il segretario di Gioventù Nazionale Alto Milanese, Matteo Malacrida, è «un’anticipazione di una serie di reati di opinione che se non fermati sul nascere diventeranno un vero a proprio bagaglio alla bocca degli italiani». «Una legge – aggiunge Daniel Dibisceglie, assessore a Cerro Maggiore e segretario cerrese di Fratelli d’Italia – che vuole censurare chi la pensa in maniera diverso da quello che è il pensiero comune sull’omosessualità, sull’adozione alle coppie gay o sull’utero in affitto. La legge Zan non farebbe altro che reprimere ancora la nostra libertà di espressione, la nostra libertà di opinione sancita dalla Carta Costituzionale».

Per sapere cosa concerne il disegno di legge è possibile consultarlo qui.

di info@legnanonews.com
Pubblicato il 12 Luglio 2020
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore