Quantcast

Canegrate, nasce il primo circolo cittadino di Fratelli d’Italia

È di oggi, domenica 5 luglio, la costituzione del primo circolo di Fratelli d'Italia a Canegrate, intitolato alla memoria di Norma Cossetto

fratelli di Italia

Taglio del nastro metaforico per il circolo di Fratelli d’Italia a Canegrate: è di oggi, domenica 5 luglio, la costituzione del primo circolo cittadino FdI, intitolato alla memoria di Norma Cossetto.

Norma Cossetto, studentessa universitaria istriana, fu torturata e violentata per giorni e poi gettata in una foiba dai partigiani di Josip Broz, meglio conosciuto come Maresciallo Tito, nella notte tra il 4 e il 5 ottobre 1943. La donna a dicembre 2015 è stata insignita della medaglia d’oro al merito civile alla memoria. «Giovane studentessa istriana – si legge nella motivazione dell’onorificenza, che viene conferita dalla Presidenza della Repubblica su proposta del Ministero dell’Interno per premiare le persone, gli enti e i corpi «che si siano prodigati, con eccezionale senso di abnegazione, nell’alleviare le altrui sofferenze o, comunque, nel soccorrere chi si trovi in stato di bisogno» -, catturata e imprigionata dai partigiani slavi, veniva lungamente seviziata e violentata dai suoi carcerieri e poi barbaramente gettata in una foiba. Luminosa testimonianza di coraggio e di amor patrio».

«Il circolo si pone come scopo la volontà di realizzare una sana e corretta attività politica all’insegna dei valori del partito della Fiamma – spiega Francesco Capriglione, coordinatore di Fratelli d’Italia Canegrate, che nei giorni scorsi ha partecipato al momento di incontro organizzato dai consiglieri comunali di Cambiamo Canegrate con l’assessore regionale Riccardo De Corato e i consiglieri Silvia Scurati e Luca Del Gobbo -. Contribuiremo attivamente alla vita culturale della nostra città, che ha bisogno – oggi più che mai – di una casa per i patrioti».

di leda.mocchetti@legnanonews.com
Pubblicato il 05 Luglio 2020
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore