Graffito antifascita al sottopasso della stazione, Polito chiede rimozione

L'esponente di Fratelli d'Italia chiede al sindaco di rimuovere il graffito

Un graffito antifascista nel sottopasso della stazione di Parabiago, stesso sottopasso decorato dai ragazzi del liceo artistico Candiani di Busto Arsizio, da Corinne Gallotti e dal Lions club Maggiolini di Parabiago insieme ai ragazzi dell'Afamp. Ora Giuliano Polito, esponente parabiaghese di Fratelli d'Italia e membro dell'esecutivo nazionale di Gioventù Nazionale, chiede al sindaco Raffaele Cucchi di intervenire quanto prima per rimuovere la scritta ("Parabiago è antifascista!").

[pubblicita] «Gli antifascisti hanno vandalizzato i murales del sottopassaggio della stazione con questo ed altri graffiti: la Sinistra parla di antifascismo, un antifascismo di maniera che è l’ultimo nonché unico argomento di chi ha malgovernato l’Italia per anni e non può essere credibile quando parla di famiglia, di lavoro o di sicurezza, e sporca i muri della nostra città in nome dell’antifascismo – sostiene Polito – FdI chiede al sindaco di Parabiago, Raffaele Cucchi, di intervenire quanto prima. Rimuoviamo questa vergogna».

di info@legnanonews.com
Pubblicato il 15 Novembre 2019
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore