Quantcast

Incendio casa Agrati, il sindaco di Cerro: “Comunità sconcertata”

A parlare è il sindaco di Cerro Maggiore, Nuccia Berra, all'indomani della notizia dell'arresto di Giuseppe Agrati, accusato di duplice omicidio aggravato dalla premeditazione e incendio

«I casi di cronaca nera di questi ultimi giorni lasciano la mia comunità basita e sconcertata». A parlare è il sindaco di Cerro Maggiore, Nuccia Berra, all'indomani della notizia dell'arresto di Giuseppe Agrati, accusato di duplice omicidio aggravato dalla premeditazione e incendio. L'uomo è accusato di aver appiccato le fiamme alla casa in cui si trovava insieme alle sorelle, nella notte, con lo scopo di ucciderle e appropiarsi dell'intera eredità.

[pubblicita] «Cerro e Cantalupo dovrebbero arrivare agli onori della cronaca per l'impiego e le meravigliose iniziative che si susseguono durante l'anno, per il grande lavoro svolto dalle nostre associazioni e per le numerose eccellenze produttive presenti sul territorio – afferma la prima cittadina -. Siamo addolorati per la famiglia Agrati per quanto sta succedendo. Andrea (il nipote che si era opposto all'archiviazione dell'inchiesta) è persona stimata che nel suo passato ha avuto l'occasione di servire il nostro comune come consigliere comunale. Gli siamo vicini in questo momento e crediamo fortemente nel lavoro della magistratura che sta seguendo l'inchiesta. Alla giustizia ci vogliamo affidare per risolvere velocemente questa tristissima vicenda e soprattutto per dare un leggero sollievo agli affetti di Carla e Maria Agrati. Mi corre ringraziare anche il minuzioso lavoro dei nostri Carabinieri e degli inquirenti che avevano svolto tutti gli accertamenti in modo corretto ed accurato permettendo al nuovo magistrato che sta seguendo l'inchiesta di agire».

di info@legnanonews.com
Pubblicato il 11 Novembre 2019
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore