Quantcast

La spesa solidale del Palio di Legnano conferma la capacità di reagire delle contrade

Sesta edizione della iniziativa benefica con il Palio, le Caritas e Tigros in soccorso dei più bisognosi

Legnano palio

Il mondo del Palio non dimentica il suo ruolo in ambito di solidarietà e anche in un periodo così difficile per le contrade, completamente bloccate nella loro attività e nel reperimento di supporti economici, ripropone l’iniziativa della Spesa solidale, arrivata alla sesta edizione e destinata a portare un aiuto a circa 200 famiglie in stato di necessità.

«Sono le contrade la protagoniste di questa raccolta benefica – ha ricordato il gran maestro Giuseppe La Rocca, con accanto il sindaco Lorenzo Radice e l’assessore Guido Bragato in video conferenza- , le quali nonostante siano ferme nelle loro attività non hanno voluto venir meno a questa tradizione di solidarietà». Un sacrificio non indifferente, aggiungiamo noi, per un ambiente, quello dei manieri, che nella pandemia hanno solo spese e nessuna occasione di ricavare qualsiasi contributo.

A rafforzare il pensiero del gran maestro, ma anche di Gianfranco Bononi, presidente della Famiglia Legnanese, e di Nicoletta Tognoni, gran dama di Grazia Magistrale, il sindaco Lorenzo Radice: «Questo sarà un Natale particolare e la nostra comunità deve apprezzare l’iniziativa del Palio, perchè fa bene alla città. Dimostra che siamo vivi, che abbiamo una forte capacità di reagire. Dobbiamo essere orgogliosi delle contrade e di tutto il volontariato legnanese così impegnato a favore dei più deboli».

«Il Palio – ha concluso l’assessore Guido Bragato – è un fattore culturale, artistico e sociale. La Spesa solidale dimostra la capacità di questo mondo nel rispondere a bisogni diversi».

La cifra raccolta è di novemila euro. Con la collaborazione dei supermercati Tigros, sono state attivate schede prepagate da 50 euro l’una, per poter fare la spesa natalizia. Nei prossimi giorni, le tessere saranno distribuite alle parrocchie e alle Caritas di riferimento, attraverso monsignor Angelo Cairati, prevosto della nostra città, definito il vero motore di questa iniziativa.

Di seguito, l’elenco delle contrade e delle caritas di riferimento.
Contrada La Flora, Caritas SS.Martiri e Beato Cardinale Ferrari
Contrada Sant’Erasmo, Caritas Parrocchia San Pietro e Mensa dei poveri della Casa della Carità
Contrada Legnarello, Caritas parrocchiale Ss.Redentore e Ss. Magi
Contrada San Martino, Caritas Parrocchia San Domenico
Contrada San Magno, Caritas San Magno
Contrada San Domenico, Caritas Parrocchia San Domenico
Contrada San Bernardino, Caritas Di San Paolo
Contrada Sant’Ambrogio, Caritas Di San Paolo

di direttore@legnanonews.com
Pubblicato il 11 Dicembre 2020
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore