Bononi: “Con le dimissioni di Mino Colombo, il Palio perde un valore aggiunto”

Il presidente della Famiglia Legnanese esprime il suo personale pensiero sulle dimissioni di Mino Colombo da cavaliere del Carroccio: "Resterà sempre un grande amico"

Generico 2018

Un ritardo dettato da amicizia e da un’esplosione di pensieri che andavano messi in fila e trasmessi in maniera adeguata al momento e rispettosi del personaggio. Così, Gianfranco Bononi (a  destra nella foto di copertina) giustifica il pensiero arrivato solo oggi sulle dimissioni di Mino Colombo dalla carica di cavaliere del Carroccio: «Sono stato invaso da fiumi di parole che avrei voluto dire, oltre che da tristezza e dispiacere perché Mino per me è innanzitutto un grande amico. Ho così aspettato qualche giorno per mettere insieme i miei pensieri», spiega Bononi che prosegue: «Mino lo conosco da tantissimi anni, da quando è venuto a lavorare in Comune a Legnano da Busto Arsizio e abbiamo iniziato a collaborare e a lavorare a stretto contatto quando nel 2011 sono stato nominato Cavaliere del Carroccio».

«Mino allora era il responsabile e coordinatore dell’Ufficio Palio – prosegue Bononi -e quando è stato nominato Cavaliere del Carroccio dal sindaco Alberto Centinaio ne sono stato assolutamente lieto e contento, in quanto riconoscimento meritatissimo per una persona in gamba che durevolmente avrebbe fatto bene al nostro Palio. E’ così è stato in tutti questi anni in cui abbiamo lavorato fianco a fianco per Legnano e il suo Palio. In tutti questi anni, oltre a una bella e proficua collaborazione, è nata una profonda amicizia».

Per tutti questi motivi  alla notizia delle dimissioni di Mino, giunta come un fulmine a ciel sereno, Bononi è stato colto da «un grande dispiacere e anche tanta amarezza per quanto accaduto e per come è accaduto. La verità è che il nostro Palio ha perso una grande persona ed io personalmente un validissimo collaboratore, ma resta sempre un grande amico al quale auguro ogni bene».

di direttore@legnanonews.com
Pubblicato il 22 Maggio 2020
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore