Quantcast

Vaccinazione Astrazeneca: “Per il gli under 60 la seconda dose è ancora un punto di domanda”

La segnalazione di una lettrice che, ricevuta la prima dose a marzo, è ancora in attesa della seconda vaccinazione. Alle sue richieste nessuna istituzione sa dare una risposta

astrazeneca

Buongiorno direttore,
le scrivo per segnalarle che la riprogrammazione degli appuntamenti delle vaccinazioni anticovid per chi ha ricevuto il siero astrazeneca nel mese di marzo, ed ora si ritrova a dover fare un altro siero in quanto under 60, non è tutta “rose e fiori” come Regione Lombardia cerca di far credere.
Le racconto la mia esperienza.
Prima dose il giorno 29 /3, presso un centro allestito al Museo di Scienza e Tecnologia di Milano (lavoro presso un’università milanese e ho effettuato la prenotazione tramite l’ateneo), all’epoca non mi è stato dato appuntamento per la seconda dose in quanto tale centro avrebbe chiuso i battenti il 30/4, e mi è stato detto “riceverà sms da Regione Lombardia”. Il 26 maggio l’sms è arrivato, con convocazione per lunedì 14/6 alle 9 presso un centro vaccinale allestito allo “Spazio MIL” di Sesto San Giovanni (gestito dalla stessa struttura che mi ha effettuato la prima dose). Essendo under 60 domenica 13 ho ricevuto un sms di annullamento dell’appuntamento, e da allora nessuna comunicazione da Regione Lombardia.
A nulla sono valse innumerevoli telefonate da parte mia sia al call center di Regione (dove ben 2 volte l’operatore ha chiuso la conversazione fingendo di non sentire più la mia voce), che alla struttura ospedaliera che gestisce il centro vaccinale, si rimbalzano la palla uno con l’altro e nel mentre noi poveri cittadini che abbiamo avuto la sfortuna di vederci l’appuntamento annullato all’ultimo minuto dobbiamo rimanere in attesa della loro chiamata.
Tramite social, testate giornalistiche e telegiornali è stato tanto raccomandato di programmare i propri appuntamenti, le proprie ferie e i propri impegni in base alla data della seconda dose della vaccinazione, ma evidentemente noi, che abbiamo avuto la sfortuna di rientrare in una categoria a cui è stata data la priorità, non abbiamo il diritto di poter programmare nulla.
Lettera firmata

di info@legnanonews.com
Pubblicato il 21 Giugno 2021
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore