Quantcast

“La De Gasperi incontra”, due momenti dedicati a storie di donne e uomini per uomini e donne

A San Vittore Olona, martedì 5 aprile presentazione del libro “Uno psicoanalista sul Cammino di Santiago” di Carlo Arrigone. Martedì 19 aprile, Film-Reportage “Api Furibonde” di Luca Mondellini

de gasperi

L’Associazione Culturale Alcide De Gasperi di San Vittore Olona riprende la sua azione culturale e – nel prossimo mese di aprile, in collaborazione con la Parrocchia di San Vittore Martire e Hotel Poli – propone due appuntamenti nell’ambito dell’iniziativa “La De Gasperi incontra”.

I due incontri – uniti da un unico filo e mossi dalla domanda: Che fine ha fatto il nostro desiderio? – sono parte del più ampio progetto AppArTe_Biografie 2022, organizzato da ScenAperta Altomilanse Teatri con il contributo della Fondazione Comunitaria Ticino Olona. Il racconto di storie di donne e uomini per uomini e donne. Di persone e personaggi. Dall’esperienza personale del singolo alla condivisione nella comunità che ci fa sentire parte di una dimensione condivisa.

Martedì 5 Aprile – ore 21.00 – Cripta della Chiesetta di San Giovanni
(Piazza Cardinal Ferrari, 2 – San Vittore O.)
“Uno psicoanalista sul Cammino di Santiago” di Carlo Arrigone, edizioni Odon.
Modera Luciano Piscaglia.

Lo psicoanalista Carlo Arrigone – in dialogo con il giornalista Luciano Piscaglia – racconta la sua esperienza di vita e presenta il suo libro “Uno psicoanalista sul Cammino di Santiago”, edizioni Odon. Gli allievi del corso di dizione avanzato di ScenAperta, condotto da Roberta Turconi, ne leggeranno le pagine più significative. Arrigone – in seguito a un fatto tragico che scuote la comunità per giovani donne con Disturbo Borderline di Personalità della quale è responsabile – parte per il Cammino di Santiago: 800 chilometri percorsi a piedi da Saint Jean Pied de Port a Santiago de Compostela. Una storia in cui il dolore si intreccia con l’autoanalisi e i ricordi inseguono le speranze. Una narrazione personale e potente, un diario quotidiano di fatiche, momenti di intensa introspezione e sofferenza ma anche di gioie e rivelazioni personali. Una domanda che può sorgere in ciascuno di noi: come si trova conforto di fronte all’estrema sfida del dolore?

Martedì 19 Aprile – ore 21.00 – Sala convegni Poli Hotel
(S.S. 33 del Sempione, 241 – San Vittore O.)
Film-Reportage “Api Furibonde” di Luca Mondellini.
Modera Luciano Piscaglia.

Il regista e autore Luca Mondellini – in dialogo con il giornalista Luciano Piscaglia – illustra il cammino di alcune ragazze con disturbo di personalità “borderline”, ospiti della comunità terapeutica Alda Merini di Castellanza diretta dal dottor Carlo Arrigone: giovani donne che hanno voluto raccontarsi nella quotidianità di una vita scandita dalle attività per riscattarsi, per ritrovare loro stesse e il loro punto affettivo. Il film-reportage “Api Furibonde” è prodotto dal Centro Sperimentale di Cinematografia (sede Abruzzo). 

de gasperi

 

di info@legnanonews.com
Pubblicato il 24 Marzo 2022
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore