Quantcast

Storia e storie della serie tv su San Patrignano: all’Insubria un webinar aperto al pubblico

Una riflessione sulla docuserie di Netflix con i professori Antonio Maria Orecchia e Andrea Bellavita e lo psicoterapeuta Marcello Diurni; modera Katia Visconti

Generica 2020

La serie televisiva su San Patrignano è argomento di un webinar proposto dal corso di laurea in Storia e storie del mondo contemporaneo e dal Centro di ricerca Mass media e società dell’Università dell’Insubria venerdì 19 febbraio alle ore 16. «Sanpa. Un caso di storia globale ancora aperto: medicina, televisione, politica» si basa sul docu-fiction di Netflix per raccontare la figura di Vincenzo Muccioli (1934-1995) e la comunità di San Patrignano, da lui fondata nel 1978 per il recupero e la riabilitazione dei tossicodipendenti.

Tra i relatori Antonio Maria Orecchia, professore di Storia dell’Italia contemporanea, che spiega: «La fiction ha riscosso un enorme successo e discussioni e polemiche hanno subito investito la politica, la medicina e il mondo televisivo e dell’informazione. E non c’è da stupirsi perché il tema è ancora attuale: si tratta dei giovani, della droga, delle risposte della politica e della medicina. Insomma questioni ancora aperte che dalla tv rientrano nella nostra vita quotidiana e sono già argomento di studio e di storia».

Il titolo dell’intervento di Antonio Maria Orecchia è «L’Italia e San Patrignano: specchio di una storia del Paese». Andrea Bellavita, professore di Storytelling e Fiction Tv, affronta il tema «Docu-fiction: evento, testimonianza, intrattenimento». Marcello Diurni, psicoterapeuta e responsabile del Cps di Varese della Asst dei Sette Laghi, approfondisce «Il trattamento delle tossicodipendenze: paternalismo e scienza»

L’incontro è su Microsoft Teams ed è aperto a tutti gli studenti e al pubblico, con possibilità di intervenire nella discussione. Modera Katia Visconti, coordinatrice del Corso di laurea in Storia e storie del mondo contemporaneo.

PER PARTECIPARE ALLA DIRETTA CLICCA QUI

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 17 Febbraio 2021
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore