Botteghe di Parabiago unite per le consegne a domicilio

Le botteghe del quartiere consegnano pane, frutta, saluni e formaggi in questa delicata fase di emergenza

Le botteghe di quartiere di Parabiago, rispondendo anche all'appello del Comune di Parabiago, si sono unite per consegnare  pane, frutta e verdura, salumi e formaggi a domicilio in questa delicata fase di emergenza

«Una iniziativa bellissima e lodevole – commenta il sindaco Raffaele Cucchi – perchè è stata costruita una rete che permette di effettuare una spesa completa. Questo è il valore dei negozi di vicinato, che noi ringraziamo e non possiamo che esserne contenti»

La consegna avverrà nella zona di Parabiago e dei paesi limitrofi

Il fornaio Matteo Cunsolo de “La Panetteria: 
«Un segnale per la nostra comunità: rimaniamo uniti»

Giovanni e Piergiuliano Di Rossi di “Parma in tavola”:
«Non far pagare le spese di consegna è un piccolo atto di responsabilità»

Antonio e Luciana Di Pauciullo  di “Ideal frutta”:
«Generi di prima necessità della bottega di quartiere per non perdere 
la normalità racchiusa in piccoli gesti quotidiani»

«In questo momento di emergenza sanitaria abbiamo attivato un servizio di consegna a domicilio, con nessuna spesa per la consegna. Il nostro obiettivo è anche quello di lanciare un monito: rispettiamo le normative, ma rimaniamo uniti». Matteo Cunsolo, panificatore di Parabiago (Milano) ha proposto l’idea di creare un gruppo di botteghe di quartiere offrendo di portare il pane e altri lievitati, oltre a frutta e verdura, formaggi e salumi (pizza, focacce e affini, riso, pasta, latte e biscotteria) direttamente a casa.

«In questo momento di emergenza ognuno ha una responsabilità nei riguardi della comunità in cui vive. Abbiamo accettato con entusiasmo la proposta di Matteo – spiegano Giovanni e Piergiuliano Di Rossi di “Parma in tavola”, negozio di Parabiago specializzato nella vendita di formaggi, salumi e prodotti tipici – in questo difficile momento per la nostra comunità, anche un piccolo gesto come questo può contribuire a rafforzarci, a renderci meno soli». Antonio e Luciana Di Pauciullo di “Ideal frutta” partecipano al progetto: «Portiamo pane, verdura, salumi e formaggi a chi non rinuncia ai prodotti freschi, senza alcuna spesa aggiuntiva: un piccolo atto di responsabilità, il nostro personale contributo per cercare di mantenere quella sensazione di quotidianità, anche se sappiamo sia solo una parvenza, che accompagna la vita delle persone anziane e che è stata stravolta da questa situazione».

L’iniziativa sarà avviata mercoledì 11 marzo 2020 e sarà prorogata, salvo disposizioni differenti, fino al termine dello stato d’emergenza; riguarderà tutta la zona di Parabiago e paesi limitrofi. «Il pane così come gli altri prodotti saranno consegnati personalmente da me oppure dagli altri colleghi – spiega Matteo Cunsolo titolare de La Panetteria, Presidente dell’Associazione Panificatori Confcommercio di Milano e Province e Segretario Richemont, il quale in passato ha già avviato azioni personali di solidarietà verso realtà che si occupano di assistere soggetti più deboli – L’obiettivo oltre a dare il nostro personale contribuito in una situazione d’emergenza, è di portare il pane buono del fornaio, la frutta e la verdura fresca, formaggi e salumi ai clienti che abitualmente si rivolgono al nostro forno, al negozio di frutta e verdura e al salumificio e che, in questi giorni, sono impossibilitati ad uscire di casa nel rispetto delle norme vigenti e per tutelare la propria incolumità». Infine, conclude: «Ogni giorno entro le 9.30 di mattina raccoglieremo gli ordini e, a turno, ci recheremo a casa di chi ha fatto richiesta per le consegne. Indosseremo guanti e mascherina, rispettando le norme di sicurezza e di distanza».

Info. 0331553172 La Panetteria, 0331371599 Ideal Frutta, 0331490154 Parma in Tavola.

di direttore@legnanonews.com
Pubblicato il 11 Marzo 2020
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore