Quantcast

Ventenne di Angera arrestato: picchia un 18enne mostrando il video sui social

Le indagini condotte fino all'arresto da Francesco Anelli, dirigente milanese della Polizia di Stato già responsabile del Commissariato di Legnano

generiche

Una brutta storia, con origini milanesi, conclusa fuori dai confini regionali, ma con due riferimenti locali che meritano di essere sottolineati.

La vicenda è collegata a una forma esasperata di bullismo per vendetta amorosa, con protagonisti due giovani ventenni, uno nativo di Angera, l’altro di origini egiziane. Hanno costretto un 18enne a salire in casa da loro, l’hanno legato con la corda di una tapparella, e con un cellulare ecco una diretta via Instagram di mezz’ora di follia.

Arriva la denuncia al commissariato milanese di Scalo Romana, guidato dal dirigente dott. Francesco Anelli, figura nota ai legnanesi per aver guidato il commissariato legnanese della Polizia di Stato.

Scattano le indagini. Anelli guida le operazioni con l’abilità sempre riconosciuta sul nostro territorio. I due vengono individuati e arrestati. Il ventenne nativo di Angera, ma residente a Milano è stato arrestato in casa sua. L’egiziano coetaneo è stato fermato dalla polizia di Forlì in stazione mentre cercava di scappare.

di direttore@legnanonews.com
Pubblicato il 23 Agosto 2020
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore