Coronavirus, il M5S Rescaldina lancia la campagna “Avvisa il tuo vicino”

L'iniziativa propone di informare tramite volantini da lasciare nella cassetta della posta o telefonate chi non ha modo di reperire le informazioni su internet

[pubblicita]Una campagna per tenere tutti informati in questo momento di emergenza sanitaria, anche chi non può o non è in grado di accedere al web. É questa l'idea del Movimento 5 Stelle di Rescaldina, che ha lanciato in questi giorni "Avvisa il tuo vicino", iniziativa che propone di informare tramite volantini da lasciare nella cassetta della posta o telefonate chi non ha modo di reperire le informazioni su internet.

«Durante questa emergenza, nel web e sui social è possibile reperire un gran numero di informazioni utili, ma non tutti hanno i mezzi e le capacità per consultarle, soprattutto le persone più anziane o in difficoltà – spiegano i pentastellati –. Abbiamo così deciso di lanciare la campagna "Avvisa il tuo vicino" : se conoscete persone che avrebbero bisogno di informazioni sui servizi disponibili in merito a questa emergenza, chiamateli al telefono, oppure stampate questi volantini e metteteli nelle loro cassette della posta. Sarete loro di grande utilità e li aiuterete a non sentirsi soli. Dato che la nostra proposta di stampare un apposito numero cartaceo del "Partecipare" non ha avuto seguito, ci affidiamo alla buona volontà dei cittadini. Stampate, telefonate, imbucate. Nessuno deve restare solo».

 

di leda.mocchetti@gmail.com
Pubblicato il 04 Aprile 2020
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore